Richiedi preventivo gratuito

Guida autonoma – Al via i test

Self driving e smart road: l’Italia parla internazionale.    Guida autonoma – Al via i test – Dopo Francia, Germania, Regno Unito e Spagna, finalmente anche in Italia, arriva il “self driving”. Niente panico, sebbene la terminologia inglese disorienta, la

Pubblicato il 2 maggio, 2018

Self driving e smart road: l’Italia parla internazionale.   

Guida autonoma – Al via i test – Dopo Francia, Germania, Regno Unito e Spagna, finalmente anche in Italia, arriva il “self driving”. Niente panico, sebbene la terminologia inglese disorienta, la traduzione in italiano potrebbe non semplificare né alleggerirne il significato effettivo. Perché se letteralmente si parla di “guida autonoma”, praticamente si intende l’impiego di autovetture munite di pilota automatico ossia in grado di assolvere la funzione di veicolo capace di accendersi, spostarsi, svoltare, sorpassare, frenare, giungere a destinazione, parcheggiare da solo senza l’ausilio e la supervisione di un umano.

Paura e ammirazione, sconcerto e fascino nei confronti di una vettura che di fatto si comporta come un essere indipendente e intelligente, figlia com’è della tecnologia più evoluta e applicata, risultato di anni di ricerca. La sperimentazione, diffusa in tutto il mondo, è giunta adesso in Italia: la notizia è stata resa nota da Graziano Delrio che, con la sua carica di Ministro dei Trasporti, si è fatto portavoce di un decreto che sottende una scelta importante necessaria a stare al passo coi tempi e, nello stesso tempo, interprete della volontà degli Italiani, desiderosi e curiosi di avviare una nuova pagina della loro storia culturale.

C’è però da dire che in questa prima fase, i test di valutazione non potranno essere effettuati ovunque e senza alcuna restrizione: al contrario, è innanzitutto necessaria l’autorizzazione del Ministero tramite apposita procedura, resa nota attraverso portali ad hoc; inoltre, la sperimentazione potrà essere effettuata solo su delimitati tratti stradali, selezionati e circoscritti in funzione di specifici parametri tra cui emerge la sicurezza. Perché è vero che il decreto ha aperto letteralmente la strada alla sperimentazione pubblica ma questa rimane pur sempre un luogo pieno di insidie nel quale salvaguardare la vita è la priorità e la rivoluzione tecnologica deve inevitabilmente sposarsi con i tentativi step by step.

Edit by Stella S.

Fonte Video : RAI

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Noleggio Auto a Lungo Termine a Nuoro

Noleggio Auto a Lungo Termine a Nuoro

Con il Noleggio Auto a Lungo Termine a Nuoro la mobilità ha trovato una soluzione vantaggiosa. Avrete la possibilità di muovervi su veicoli ancora da immatricolare, dotati di ogni comfort, senza essere obbligati all’acquisto. Cosa si intende per noleggio a

Pubblicato il 18 settembre, 2018
Noleggio Auto a Lungo Termine a Cagliari

Noleggio Auto a Lungo Termine a Cagliari

Devi sostituire la tua vecchia auto? La tua famiglia necessita di una seconda vettura? La flotta auto della tua azienda deve essere incrementata? La soluzione per tutti i problemi di mobilità è il Noleggio auto a lungo termine a Cagliari.

Pubblicato il 18 settembre, 2018
Noleggio Auto a Lungo Termine a Taranto

Noleggio Auto a Lungo Termine a Taranto

Il noleggio auto a lungo termine a Taranto è l’evoluzione ai problemi di mobilità. Nessun obbligo d’acquisto ma solo un canone mensile fisso che comprende tuti i costi. In cosa consiste il Noleggio? Con il noleggio auto a lungo termine

Pubblicato il 18 settembre, 2018
Noleggio Auto a Lungo Termine a Lecce

Noleggio Auto a Lungo Termine a Lecce

Perché non noleggiare un veicolo invece di pagare un finanziamento? Il noleggio auto a lungo termine a Lecce è la soluzione per tutti i problemi di mobilità. Cos’è il noleggio auto a lungo termine? L’acquisto di un’auto nuova vi scoraggia

Pubblicato il 18 settembre, 2018