Richiedi preventivo gratuito

Auto elettriche e colonnine obbligatorie

Un 2018 colmo di colonnine di ricarica, per le auto elettriche è sempre più Verde Auto elettriche News – Dal primo gennaio 2018, tutti i palazzi con almeno 10 appartamenti, o i grandi edifici commerciali, contanti più di 500 mq,

Pubblicato il 14 novembre, 2017

Un 2018 colmo di colonnine di ricarica, per le auto elettriche è sempre più Verde

Auto elettriche News – Dal primo gennaio 2018, tutti i palazzi con almeno 10 appartamenti, o i grandi edifici commerciali, contanti più di 500 mq, dovranno avere la predisposizione per l’inserimento delle colonnine per ricaricare le auto elettriche o ibride. Se n’era già parlato nel 2016, ma solamente poche città italiane si sono mosse a favore dello sviluppo delle colonnine, dunque, a favore delle auto elettriche.

Sembra in effetti che una delle cause principali al mancato sviluppo in Italia delle macchine elettriche ed ibride sia proprio questo: la gente, in fondo, ama la comodità, ed è in parte anche giusto! Paghiamo perché ci vengano offerti dei servizi e credo che a nessuno di noi piace pagare per poi accorgersi della scomodità effettiva dell’acquisto.

Ciò che voglio dire è che le colonnine obbligatorie nei palazzi, nei grandi edifici commerciali, rappresenterebbero una grandissima comodità per le persone che scelgono di acquistare un’automobile elettrica, dunque sarebbero agevolate nella loro quotidianità. Di certo non sarebbe una cosa che passerebbe inosservata, l’aumento degli acquisti di auto elettriche sarebbe di certo vertiginoso.

Numerosi siti che si occupano di vendite di auto ibride da anni promettono un aumento di queste colonnine, noi speriamo semplicemente che sia così, perché credo sia ormai alla portata di tutti sapere quali benefici comporta l’acquisto di una macchina elettrica: ovviamente, si parla di inquinamento atmosferico, ma bisogna nominare anche un minore inquinamento acustico, un minore spreco di energia, un’indipendenza relativa, meno manutenzione, dunque meno costi aggiuntivi sparsi negli anni, una durata dell’auto molto più lunga rispetto alle auto normali.

Insomma, i pro sono innumerevoli, ma rimane questo ‘piccolo’ stallo delle colonnine, ci auguriamo quindi che l’Italia si rimbocchi le maniche per far sì che questo decreto venga rispettato e ci auguriamo di vedere colonnine ‘green’ spuntare in tutte le città!

Una risposta ad ogni domanda

Edit by Karina G.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Noleggio Lungo Termine ad Aosta: Una formula completa!

Noleggio Lungo Termine ad Aosta: Una formula completa!

 Se non volete sobbarcarvi il peso di onerosi finanzianti per l‘acquisto di una nuova vettura scegliete di affidarvi al Noleggio Lungo Termine ad Aosta che grazie ad un canone mensile fisso “All Inclusive” vi farà risparmiare tempo e denaro.

Pubblicato il 17 maggio, 2019
Noleggio Lungo Termine a Terni: Anche per Privati!

Noleggio Lungo Termine a Terni: Anche per Privati!

 Il Noleggio Lungo Termine a Terni rappresenta una rivoluzione nella gestione dell’automobile ed è rivolta a clienti privati, liberi professionisti e aziende. Un impegno economico leggero che vi farà permetterà di essere al volante di una vettura ancora da

Pubblicato il 17 maggio, 2019
Noleggio Lungo Termine a Perugia: Quello che aspettavi!

Noleggio Lungo Termine a Perugia: Quello che aspettavi!

Il noleggio lungo termine a Perugia rappresenta una valida soluzione ai problemi di mobilità di qualunque natura. La formula prevede la possibilità di possedere un veicolo versando solo un canone mensile fisso. Cosa si intende per noleggio auto a lungo termine? Quando si

Pubblicato il 17 maggio, 2019
Novità nell’ambito del noleggio a lungo termine: IL NOLEGGIO CHIARO

Novità nell’ambito del noleggio a lungo termine: IL NOLEGGIO CHIARO

Ecco come acquistare il veicolo alle fine del proprio contratto Per privati e liberi professionisti Il noleggio chiaro è una nuova formula di noleggio a lungo termine. Moltissime persone fino ad oggi hanno esitato ed esitano ad avvicinarsi al noleggio

Pubblicato il 8 maggio, 2019