Richiedi preventivo gratuito

Bahrain International Circuit : la Formula 1 approda nel deserto.

La stagione rovente del Gran Premio inizia l’8 aprile. Bahrain International Circuit – Appuntamento imperdibile per gli appassionati di Formula 1: che abbiate voglia di partire o di accomodarvi sul divano, siate pronti a vedere sfrecciare le vetture più veloci

Pubblicato il 6 aprile, 2018

La stagione rovente del Gran Premio inizia l’8 aprile.

Bahrain International Circuit – Appuntamento imperdibile per gli appassionati di Formula 1: che abbiate voglia di partire o di accomodarvi sul divano, siate pronti a vedere sfrecciare le vetture più veloci in un territorio leggendario, dai connotati mediorientali. Si tratta del “Bahrain International Circuit”, localizzato nell’area di Sakhir e sintesi di caratteri contraddittori quali passato e futuro, natura e artificio che ne fanno il circuito avveniristico per eccellenza.

Il layout, risultato della penna e dell’ingegno di Hermann Tilke, lungo 5,412 km da percorrere in 57 giri, è determinato da lunghe porzioni di rettilineo in grado di consentire importanti picchi di accelerazione e decelerazione con conseguente sollecitazione, potenzialmente critica, al sistema dei freni. Per le scuderie pertanto gareggiare nel circuito del Bahrain è una sfida a tutti gli effetti perché le stesse sono incoraggiate, causa la morfologia del percorso stesso, a spingere in termini di velocità rischiando però di sottoporre gli pneumatici e il motore della vettura, che necessita di un tempo fisiologico di raffreddamento, a stress eccessivi nonché a incedere in variazioni tali da collezionare penalità significative. Stesso dicasi per la difficoltà alle quali possono incorrere i piloti e il team di ciascuna scuderia al quale viene chiesta lucidità e prontezza soprattutto in fase di pit stop.

Complice di una condizione così rovente non sarà solo la temperatura ma anche la diffusione luminosa nell’etere garantita dai bagliori colorati e cangianti del tramonto in un contesto ambientale fatto di sabbia e metallo caratterizzanti il bacino territoriale a ridosso del deserto. In termini di aspettative agonistiche, il vincitore in gara è Sebastian Vettel che nel 2017, gareggiando con la Ferrari, la spuntò su Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, entrambi piloti della Mercedes.

La gara comincerà il 6 aprile con due manche di prove libere a partire dalle ore 13.00 e proseguirà il giorno seguente con la terza manche e le qualifiche dalle ore 14.00 mentre il Gran Premio del Bahrain International Circuit inizierà domenica alle ore 17.10 con servizi a seguire fino a sera, tutto su Sky SportF1 in HD.

 

Edit by Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019
Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

 Una vicenda che va avanti da molto e che andrà avanti ancora per almeno altrettanto tempo.. perché? Un caso apparentemente infinito Ne avevamo già parlato, ci ritroviamo ancora a parlarne: il 10 aprile 2018 il tribunale dava ragione all’azienda toscana.

Pubblicato il 18 dicembre, 2018
BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018