Richiedi preventivo gratuito

Bahrain International Circuit : la Formula 1 approda nel deserto.

La stagione rovente del Gran Premio inizia l’8 aprile. Bahrain International Circuit – Appuntamento imperdibile per gli appassionati di Formula 1: che abbiate voglia di partire o di accomodarvi sul divano, siate pronti a vedere sfrecciare le vetture più veloci

Pubblicato il 6 aprile, 2018

La stagione rovente del Gran Premio inizia l’8 aprile.

Bahrain International Circuit – Appuntamento imperdibile per gli appassionati di Formula 1: che abbiate voglia di partire o di accomodarvi sul divano, siate pronti a vedere sfrecciare le vetture più veloci in un territorio leggendario, dai connotati mediorientali. Si tratta del “Bahrain International Circuit”, localizzato nell’area di Sakhir e sintesi di caratteri contraddittori quali passato e futuro, natura e artificio che ne fanno il circuito avveniristico per eccellenza.

Il layout, risultato della penna e dell’ingegno di Hermann Tilke, lungo 5,412 km da percorrere in 57 giri, è determinato da lunghe porzioni di rettilineo in grado di consentire importanti picchi di accelerazione e decelerazione con conseguente sollecitazione, potenzialmente critica, al sistema dei freni. Per le scuderie pertanto gareggiare nel circuito del Bahrain è una sfida a tutti gli effetti perché le stesse sono incoraggiate, causa la morfologia del percorso stesso, a spingere in termini di velocità rischiando però di sottoporre gli pneumatici e il motore della vettura, che necessita di un tempo fisiologico di raffreddamento, a stress eccessivi nonché a incedere in variazioni tali da collezionare penalità significative. Stesso dicasi per la difficoltà alle quali possono incorrere i piloti e il team di ciascuna scuderia al quale viene chiesta lucidità e prontezza soprattutto in fase di pit stop.

Complice di una condizione così rovente non sarà solo la temperatura ma anche la diffusione luminosa nell’etere garantita dai bagliori colorati e cangianti del tramonto in un contesto ambientale fatto di sabbia e metallo caratterizzanti il bacino territoriale a ridosso del deserto. In termini di aspettative agonistiche, il vincitore in gara è Sebastian Vettel che nel 2017, gareggiando con la Ferrari, la spuntò su Lewis Hamilton e Valtteri Bottas, entrambi piloti della Mercedes.

La gara comincerà il 6 aprile con due manche di prove libere a partire dalle ore 13.00 e proseguirà il giorno seguente con la terza manche e le qualifiche dalle ore 14.00 mentre il Gran Premio del Bahrain International Circuit inizierà domenica alle ore 17.10 con servizi a seguire fino a sera, tutto su Sky SportF1 in HD.

Una risposta ad ogni domanda

Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Duro e puro Land Rover Defender

News – Duro e puro Land Rover Defender

Torna Land Rover Defender, il Suv che è entrato nel cuore di molti automobilisti, a partire dal 1948, data della sua comparsa. Prodotta sino al 2016, ha toccato quota due milioni di auto vendute ed è pronta a tornare ad

Pubblicato il 5 dicembre, 2019
La Baby Crossover targata Skoda è Kamiq

La Baby Crossover targata Skoda è Kamiq

Skoda Kamiq, la nuova baby crossover di Skoda, debutta con un look tutto nuovo e si aggiunge agli ultimi modelli della casa: Kodiaq, Karoq e Scala. Da quest’ultima, riprende meccanica e misure, essendo anch’essa a trazione anteriore ed avendo una

Pubblicato il 27 novembre, 2019
Eletric Intelligence Mercedes Eqc

Eletric Intelligence Mercedes presenta EQC

Mercedes EQC, arriva la prima SUV completamente elettrica della casa tedesca, targata EQ (‘Eletric Intelligence’) nuovo brand che ha debuttato per la prima volta al Salone di Parigi 2016. La nuova EQC dispone di due motori elettrici asincroni con una

Pubblicato il 22 novembre, 2019
Auto Elettriche

Auto elettriche a noleggio lungo termine

Guidare una vettura elettrica, soprattutto in una grande città, può rivelarsi una delle soluzioni migliori sia sotto il profilo economico che per il risvolto ecologico. Il noleggio a lungo termine di auto elettriche vi offre la possibilità di guidare il

Pubblicato il 15 novembre, 2019