Richiedi preventivo gratuito

Polizza Furto e Incendio – Noleggio Vs Acquisto

Furto e Incendio informativa sui servizi inclusi nel canone del noleggio a lungo termine Per quanto concerne la garanzia assicurativa illustreremo le coperture per il furto e l’incendio del veicolo noleggiato.  Le differenze delle ripercussioni economiche tra il proprietario della

Pubblicato il 22 giugno, 2018

Furto e Incendio informativa sui servizi inclusi nel canone del noleggio a lungo termine

Per quanto concerne la garanzia assicurativa illustreremo le coperture per il furto e l’incendio del veicolo noleggiato.  Le differenze delle ripercussioni economiche tra il proprietario della vettura e il locatario sono tante e considerevoli.

Le polizze assicurative Furto e Incendio in caso di acquisto

Nell’ambito delle assicurazioni furto e incendio, qualora il mezzo si acquistato da un’impresa o da un professionista, è necessario capire che non rappresentano le effettive condizioni contrattuali dell’assicurazione. È utile conoscere il sistema di calcolo con il quale viene risarcito il furto di un veicolo acquistato. Le assicurazioni, trascorsi 6 mesi più un giorno dalla data di immatricolazione del mezzo, hanno la facoltà di assegnare il valore di mercato ad un’auto, tale valutazione è inferiore al costo di acquisto di circa il 30-35%.

Quando si calcola il risarcimento, a questa percentuale, va detratto anche lo scoperto in vigore in quasi tutte le polizze assicurative e che varia dal 10 % al 30 % del valore dell’auto.

A questo punto è esplicito che il proprietario di un veicolo, che è stato vittima di un furto, si troverà ad avere un risarcimento pari a circa il 50% del valore effettivo dell’auto, dopo qualche mesi che l’ha acquistata.

Qualora si sia stipulato un Leasing o un finanziamento per l’acquisto del mezzo, si dovrà provvedere all’estinzione del debito in un’unica soluzione, in quanto il bene finanziato non è più presente. Si può notare come il proprietario del veicolo sia poco tutelato e come sia sottoposto a perdite economiche ingenti.

Noleggio a Lungo Termine e Copertura Incendio e Furto

Nel campo del Noleggio a Lungo Termine la copertura per il furto o l’incendio di un mezzo si comporta in modo diverso. Se il veicolo subisce furto e/o incendio, il noleggiante ha l’obbligo di pagare il canone solo per i 30 giorno successivi alla presentazione della denuncia alle autorità competenti. Qualora il mezzo venga ritrovato entro 30 giorni dalla presentazione della denuncia, la società del Noleggio a Lungo Termine è autorizzata a riconsegnarlo al cliente e proseguire con il contratto già stipulato. Il cliente ha la possibilità di richiedere un nuovo mezzo, usufruendo di eventuali offerte e/o nuovi modelli presenti sul mercato.

La società di Noleggio a Lungo Termine in caso di furto e incendio applicano le penali avvalendosi di due diversi criteri:

  1. Addebito di una somma prefissata
  2. Addebito di una percentuale sul corrispondente Eurotax all’atto del furto.

La somma dovuta, qualunque criterio si adotti, a stento supererà i 1.500 Euro.

La differenza della tutela, fra queste due tipologia di utilizzi di veicoli, è abissale.

Il proprietario di un mezzo, in caso di furto, non è mai del tutto consapevole del danno economico che potrebbe subire. Il locatario di un veicolo, invece, ha sempre una visione trasparente del danno economico subito.

Il Noleggio a Lungo Termine, quindi, risulta la formula migliore per utilizzare un veicolo poiché permette di eseguire la pianificazione dei costi aziendali. Il Noleggio a Lungo Termine, inoltre, consente di sviluppare efficacemente un parco auto aziendale.

Una risposta ad ogni domanda

Antonella C.

Polizza Furto e Incendio - Noleggio Vs Acquisto

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Fiat Centoventi: Tante idee innovative che aumentano il benessere dei passeggeri!

Fiat Centoventi: Un elettrica dalle infinite soluzioni Un prototipo per la Panda Debutta al Salone di Ginevra 2019 un nuovo prototipo di citycar a cinque porte targato Fiat, ovvero la Fiat Centoventi che celebra, appunto, i 120 anni di produzione

Pubblicato il 12 marzo, 2019
piattaforma sulle batterie UE

UE: Nasce una piattaforma sulle batterie

Accumulatori, o batterie: come l’Europa cerca di consolidare questo settore in così forte espansione. L’Europa cerca di non rimanere indietro Al giorno d’oggi le batterie, o gli accumulatori rappresentano un settore fondamentale. Sono infatti l’elemento cruciale della corsa per le

Pubblicato il 4 marzo, 2019
Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019