Richiedi preventivo gratuito

Volkswagen: annunciati due nuovi motori!

Volkswagen a Vienna sono state presentate le due novità del momento: 1.5 TGI Evo a metano e 2.0 TDI Evo a gasolio Quali sono gli obiettivi che il gruppo Volkswagen vuole raggiungere? Ottimizzazione dei motori, diminuzione delle emissioni, minore impatto ambientale.

Pubblicato il 7 maggio, 2018

Volkswagen a Vienna sono state presentate le due novità del momento: 1.5 TGI Evo a metano e 2.0 TDI Evo a gasolio

Quali sono gli obiettivi che il gruppo Volkswagen vuole raggiungere? Ottimizzazione dei motori, diminuzione delle emissioni, minore impatto ambientale. Si punta sull’elettrico, certamente, ma si punta anche a migliorare ed a rendere meno inquinanti i motori già esistenti, quelli tradizionali. Volontà e necessità, dato l’obiettivo imposto dall’UE per il 2020: emissioni medie di CO2 di 95 grammi/km. Le soluzioni proposte dal gruppo Volkswagen sono state finalmente presentate al Vienna Motor Symposium.

La prima soluzione è rappresentata da un micro ibrido. Le altre due riguardano motori a metano e a gasolio. Il motore a metano dovrebbe entrare in produzione entro l’anno corrente, molte sono le modifiche ed i miglioramenti apportati, si tratta del 1.5 TGI Evo, con i suoi turbocompressori di ultima generazione e con la geometria variabile della turbina, che incrementa di almeno 10 % l’efficienza. Come novità nel campo del gasolio abbiamo invece il 2.0 TDI Evo con potenze comprese tra 136 e 204 CV, anche qui sono molti gli elementi che cambiano. L’intero processo di combustione è stato ridisegnato: l’obiettivo raggiunto è stato quello di diminuire peso, attrito e perdite di calore.

I tecnici tedeschi Volkswagen effettuano delle previsioni: con queste nuove tecnologie e con questi nuovi motori, sarebbe possibile in teoria, ridurre le emissioni di almeno 10 grammi/km. Si parla inoltre di calo di consumi e di incremento di almeno 9% dei valori di potenza e coppia. I nuovi motori presentati verranno inizialmente utilizzati nelle Audi, dopodiché verranno estesi anche ai modelli degli altri marchi del gruppo di Wolsburg. Che sia a causa del decreto sulle emissioni, che sia per rimanere sempre in prima linea sulle tecnologie, o che sia per migliorare almeno un poco lo stato delle cose, queste sono le novità di cui ci piace sempre parlare.

Una risposta ad ogni domanda

Karina G

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Fiat Centoventi: Tante idee innovative che aumentano il benessere dei passeggeri!

Fiat Centoventi: Un elettrica dalle infinite soluzioni Un prototipo per la Panda Debutta al Salone di Ginevra 2019 un nuovo prototipo di citycar a cinque porte targato Fiat, ovvero la Fiat Centoventi che celebra, appunto, i 120 anni di produzione

Pubblicato il 12 marzo, 2019
piattaforma sulle batterie UE

UE: Nasce una piattaforma sulle batterie

Accumulatori, o batterie: come l’Europa cerca di consolidare questo settore in così forte espansione. L’Europa cerca di non rimanere indietro Al giorno d’oggi le batterie, o gli accumulatori rappresentano un settore fondamentale. Sono infatti l’elemento cruciale della corsa per le

Pubblicato il 4 marzo, 2019
Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019