Richiedi preventivo gratuito

BMW X7: Iniziano i lavori

BMW X7 : I primi esemplari di pre-produzione sono in costruzione Manca ancora all’incirca un anno alla scoperta ufficiale della nuova BMW X7, ma sono già partiti ufficialmente i lavori per costruirla. Verranno creati negli Stati Uniti i primi esemplari,

Pubblicato il 27 dicembre, 2017

BMW X7 : I primi esemplari di pre-produzione sono in costruzione

Manca ancora all’incirca un anno alla scoperta ufficiale della nuova BMW X7, ma sono già partiti ufficialmente i lavori per costruirla.

Verranno creati negli Stati Uniti i primi esemplari, i cosiddetti esemplari di ‘pre-produzione’: questi esemplari verranno poi utilizzati per effettuare simulazioni di scontro, per svolgere svariati test, per ottenere le omologazioni e per completare tutte le fasi di collaudo. Tutto ciò per scoprire i vari possibili difetti della nuova auto, per riscontrarli ed eliminarli prima di iniziare la costruzione dell’auto tedesca di serie.

La BMW vuole far parlare di sé, vuole documentare tutta questa produzione diffondendo nuove immagini della futura BMW X7. Dopo le X3, X4, X5 e X6 arriverà dunque, sempre dagli Stati Uniti, la prima BMW X7: tutti i modelli precedenti sono fondamentali per la casa tedesca, essi hanno riscosso e continuano a riscuotere un enorme successo tra gli automobilisti del mondo.

La fabbrica ufficiale BMW che si occupa della costruzione di queste famose suv, è la fabbrica di Spartanburg (il costruttore tedesco ha fabbricato 411.000 vetture lo scorso anno in Carolina del Sud e avvicinato la capacità massima della fabbrica, che è di 450.000 unità l’anno).

L’auto creata negli Stati Uniti, sembra proprio fatta apposta per il mercato statunitense: conta infatti 5 metri di lunghezza, le sue dimensioni sono particolarmente ampie, i posti addirittura sette, posizionati su tre file. Vedremo nella nuova suv anche novità di stile, novità che andranno dai sottili fari anteriori alla ampia mascherina a doppio rene.

Non vediamo dunque l’ora di provarla, vederla dal vivo e conoscerla meglio! È massiccia, grande e prorompente! Ci aspettiamo davvero molto dalla casa tedesca e dalla fabbrica statunitense e qualcosa mi dice che probabilmente non ne rimarremo delusi. Ne sentiremo sicuramente parlare!

Una risposta ad ogni domanda

Karina G.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Fiat Centoventi: Tante idee innovative che aumentano il benessere dei passeggeri!

Fiat Centoventi: Un elettrica dalle infinite soluzioni Un prototipo per la Panda Debutta al Salone di Ginevra 2019 un nuovo prototipo di citycar a cinque porte targato Fiat, ovvero la Fiat Centoventi che celebra, appunto, i 120 anni di produzione

Pubblicato il 12 marzo, 2019
piattaforma sulle batterie UE

UE: Nasce una piattaforma sulle batterie

Accumulatori, o batterie: come l’Europa cerca di consolidare questo settore in così forte espansione. L’Europa cerca di non rimanere indietro Al giorno d’oggi le batterie, o gli accumulatori rappresentano un settore fondamentale. Sono infatti l’elemento cruciale della corsa per le

Pubblicato il 4 marzo, 2019
Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019