Richiedi preventivo gratuito

Peugeot Rifter: la multispazio che ruggisce.

Peugeot Rifter : compatta e grintosa, nella versione 4×4 è avventura al 100%. L’ultima di casa Peugeot si chiama Rifter ed è strettamente imparentata con la Berlingo e la Combo, rispettivamente della Citroën e dell’Opel. In termini di meccanica e

Pubblicato il 7 marzo, 2018

Peugeot Rifter : compatta e grintosa, nella versione 4×4 è avventura al 100%.

L’ultima di casa Peugeot si chiama Rifter ed è strettamente imparentata con la Berlingo e la Combo, rispettivamente della Citroën e dell’Opel. In termini di meccanica e di estetica, infatti, la nuova multispazio condivide con le “sorelle” la stessa tipologia di motore e di linee pur differenziandosi per alcuni significativi dettagli. Al Salone dell’automobile di Ginevra, previsto dall’otto al 18 marzo, infatti la casa del Leone procederò con la presentazione delle varianti d’equipaggiamento del modello evidenziando così l’insieme di novità introdotte rispetto a tutte le altre suv presenti in circolazione.

Innanzitutto, la Peugeot Rifter mostra interni più curati e originali tra cui il dimensionamento del volante che risulta più piccolo e ribassato e quello degli strumenti funzionali alla guida, posizionati più in alto perché funzionali a una migliore leggibilità (soluzione “i-Cockpit”) e sicurezza; tra gli accessori, si distingue lo schermo multimediale touch screen (da 8”) indipendente e separato dal mobiletto centrale. A partire dal 2018 la Rifter è disponibile anche nella variante sportiva denominata GT Line, nelle misure da 440 cm e 475 cm, con motore a benzina da 1.2 e a diesel da 1.5.

Esternamente, la nuova multispazio francese da 5 o 7 posti, rivela dettagli propri dovuti al ridisegno delle silhouette della mascherina, dei fari e dei paraurti. Inoltre, per gli appassionati di guide off-road, è stata elaborata la versione 4×4 Concept che, grazie alle quattro ruote motrici, consente prestazioni di alto livello su percorsi scoscesi, ripidi o sterrati propri dei fuori città. Esteticamente, la variante a trazione integrale mostra un appeal compatto e aggressivo insieme e, a sottolineare il suo carattere avventuriero, è munita di una tenda richiudibile sul tetto e caratterizzata da assetto rialzato di 8 cm e pneumatici omologati per fuoristrada mentre il motore, selezionato per il modello, è a gasolio 1.5 da 130 CV.

Edit by Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019
Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

 Una vicenda che va avanti da molto e che andrà avanti ancora per almeno altrettanto tempo.. perché? Un caso apparentemente infinito Ne avevamo già parlato, ci ritroviamo ancora a parlarne: il 10 aprile 2018 il tribunale dava ragione all’azienda toscana.

Pubblicato il 18 dicembre, 2018
BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018