Richiedi preventivo gratuito

Emergenza strade : stanziati 1,6 miliardi di euro per la manutenzione!

38% degli investimenti al Sud, il resto alle province e città metropolitane d’Italia. Il 2018 sarà ricordato come l’anno del

Pubblicato il 21 febbraio, 2018

38% degli investimenti al Sud, il resto alle province e città metropolitane d’Italia.

Il 2018 sarà ricordato come l’anno del “finalmente”: ebbene sì, siamo tutti pronti a scommettere che questa sarà l’espressione più in voga a seguito della grande piccola rivoluzione appena approvata. Di che cosa si tratta? Semplicemente del rifacimento del manto autostradale: una lavorazione ambita e desiderata da tutti i beneficiari della strada, driver e pedoni che siano.

Il ministro dei trasporti Graziano Delrio, in accordo con la Conferenza Stato-Città e le città locali, ha comunicato insieme al decreto relativo alla manutenzione delle strade italiane l’ammontare della cifra a questa destinata e pari a 1,6 miliardi di euro. A beneficiare di tale investimento saranno tutte le strade appartenenti alle province e alle città metropolitane della penisola affinché si riduca il numero di incidenti e aumentino il benessere e il comfort. Perché sebbene prioritario, il numero di decessi non sia tuttavia l’unico parametro indicativo della condizione della rete stradale: ferite e lussazioni, traffico, disagi, precarietà e così via determinano un lungo elenco di effetti collaterali dovuti all’irregolarità delle strade costellate spesso da buche, dossi e superfici non adatte alla guida e fonte di pericolo per chiunque le percorra, con qualunque mezzo.

L’erogazione di tale capitale verrà ripartita in sei anni e coinciderà in 120 milioni per il 2018, 300 milioni a partire dal 2019 fino al 2023; inoltre, un organo interno del ministero provvederà a versare tale risorsa entro il 30 giugno di ciascun anno mentre la Struttura tecnica di missione del ministero monitorerà il tutto grazie a sistemi informatici elaborati ad hoc.

Gli investimenti verranno ripartiti con percentuali differenti nelle varie regioni e province italiane a seconda delle necessità di ciascuna realtà: al Sud, per esempio, è stata prevista una quota del capitale pari al 38%. Di seguito alcuni parziali corrispondenti agli investimenti per singolo comune: Milano € 34.452.785,82, Como € 13.197.037,34, Venezia € 18.622.370,76, Genova € 21.914.915,56, Parma € 18.127.317,78, Rimini € 11.473.954,64, Firenze € 27.907.270,52, Pistoia € 11.225.460,69, Perugia € 24.687.822,79, Latina € 15.021.864,64, Roma € 54.098.553,57, Napoli € 38.928.585,74, Lecce € 21.447.645,57, Matera € 11.106.149,34, Reggio Calabria € 17.353.917,56, Sassari € 20.188.563,87, Catania € 24.693.983,09.

Edit by Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Kia Sportage Hybrid: novità in arrivo

Kia Sportage Hybrid: novità in arrivo

Kia Sportage Hybrid sta per arrivare l’ibrido leggero. Entro la fine del 2018 Kia Sportage Hybrid Kia Sportage Hybrid – Maggiore

Pubblicato il 22 maggio, 2018
Audi A1 2018 in arrivo la seconda generazione

Audi A1 2018 in arrivo la seconda generazione

Audi A1 2018 più muscolosa, tecnologica e sicura. Novità in casa Audi: il 2018 è evidentemente un anno proficuo in

Pubblicato il 21 maggio, 2018
Audi A6 Avant giunge alla quinta edizione.

Audi A6 Avant giunge alla quinta edizione.

Audi A6 Avant più accattivante, dinamica e grintosa. L’Audi punta in alto e lo fa lanciando un’auto dopo l’altra: alla

Pubblicato il 20 maggio, 2018
Museo auto di Torino la regia è di Mariella Mengozzi

Museo auto di Torino la regia è di Mariella Mengozzi

Museo auto di Torino – Nuovo direttore, che sostituirà Rodolfo Goffino Rossi, dopo 18 anni di carica Un lungo percorso,

Pubblicato il 18 maggio, 2018