Richiedi preventivo gratuito

Tocca alla Mercedes: Ancora Dieselgate

Tocca alla Mercedes – Richiamo di modelli, possibile misura analoga per 120.000 veicoli Nuova indagine Dieselgate – Tocca alla Mercedes Ci troviamo nuovamente in Germania, questa volta si trovano sotto la lente d’ingrandimento due modelli della Mercedes: La Vito e la

Pubblicato il 31 maggio, 2018

Tocca alla Mercedes – Richiamo di modelli, possibile misura analoga per 120.000 veicoli

Nuova indagine Dieselgate – Tocca alla Mercedes

Ci troviamo nuovamente in Germania, questa volta si trovano sotto la lente d’ingrandimento due modelli della Mercedes: La Vito e la Classe C. L’indagine riguarda i dispositivi elettronici con cui sono gestiti i motori dei modelli appena citati. Sono 120.000 i modelli di auto momentaneamente sotto torchio! Ovviamente la motivazione di tale decisione, di tale indagine, è sempre la stessa: l’impiego su questi veicoli di un software capace di far risultare nei test di omologazione le emissioni di NOx inferiori a quelle reali.

L’incontro

Tocca alla Mercedes Lunedì 28 maggio vi è stato un incontro tra il ministro dei trasporti tedesco ed il presidente della Daimler e della Mercedes, Zetsche. L’incontro è avvenuto per parlare del richiamo della Mercedes Vito. A quanto pare però l’argomento è un argomento complesso, la materia potrebbe essere sviscerata per mesi (e di sicuro lo scandalo Dieselgate avrà ancora mille evoluzioni), dunque i due vertici hanno optato per un successivo incontro, che dovrebbe aver luogo fra due settimane.

Motori della Renault?

Sono inoltre emerse nuove ed interessanti novità. Sono esse però delle novità abbastanza discusse, delle infiltrazioni non approvate e non ufficializzate. Si potrebbe infatti trattare di motori diesel forniti dalla Renault. La casa francese però declina qualsiasi tipo di commento sulla faccenda e se ne tiene fuori.

600 mila veicoli?

L’ipotesi ancora più agghiacciante è quella che ci mostra il settimanale ‘Der Spiegel’, secondo il quale, la Mercedes potrebbe essere obbligata a richiamare fino a 600 mila veicoli della Mercedes. Questo ci fa comprendere quanto la situazione possa effettivamente essere complicata e decisamente aperta. Come sempre noi rimaniamo all’erta sulla questione ed attendiamo future evoluzioni sul caso.

Karina G.

Tocca alla Mercedes: Ancora Dieselgate

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018
Amedeo Roma - Abruzzo...mi stupisci sempre.

Amedeo Roma – Abruzzo…mi stupisci sempre.

Amedeo Roma “Viaggiando in moto, spesso, capita di essere attratti lungo il percorso da luoghi poco conosciuti. Questo è quello che amo, cercare bellezze sparse in sella ad una moto” 

Pubblicato il 7 dicembre, 2018
Auto ibride: durata delle batterie e preoccupazioni

Auto ibride: durata delle batterie e preoccupazioni degli automobilisti

Durata media batteria di un veicolo ibrido, chiarimenti e garanzie differenti Cosa preoccupa l’automobilista? Le auto elettriche sono state un’innovazione importante, ed anche le ibride si trovano alla pari delle sorelle. Ma bisogna dirlo, sono costose. Ma una volta presa

Pubblicato il 5 dicembre, 2018
Rapporto Istat: spostamenti e nuove mobilità degli italiani

Rapporto Istat: spostamenti e nuove mobilità degli italiani

Uno sguardo ai dati del 2017, la fotografia di un’Italia pendolare, novità e cambiamenti ‘Spostamenti quotidiani e nuove forme di mobilità’ questo il titolo dell’ultimo rapporto Istat. Un rapporto che ci regala l’immagine precisa di un’Italia in continuo movimento. 30

Pubblicato il 4 dicembre, 2018