Richiedi preventivo gratuito

Assicurazioni auto fantasma sempre più sofisticate.

Come difendersi? Verifica i siti fasulli su Ivass.it. Assicurazioni Auto – La frode si sa è di questo mondo e

Pubblicato il 14 febbraio, 2018

Come difendersi? Verifica i siti fasulli su Ivass.it.

Assicurazioni Auto – La frode si sa è di questo mondo e l’ambiente automobilistico non ne è di certo incolume, anzi! Che siate in procinto di acquistare un’auto o anche solo di noleggiarla, fate attenzione alle truffe: i dati raccolti confermano come siano all’ordine del giorno e che, scrupolosità a parte, tutti finiscano per esserne potenzialmente vittime soprattutto quando si tratta di avviare un nuovo contratto di assicurazioni Rca, anche temporanee.

A peggiorare la situazione è che gli stessi truffatori si sono evoluti e, al passo con i tempi, hanno elaborato espedienti più sofisticati anche grazie all’impiego di strumenti tecnologici e informatici: un esempio esplicativo su tutte lo rivela la realizzazione di siti dai contenuti falsi e indicativi di compagnie inesistenti in alcuni casi sostenute da informazioni curate a 360° tra cui il bollino Ania (Assicurazione delle assicurazioni).

A favorire la buona riuscita di una truffa pertanto è da una parte la preparazione sempre più accurata dei malintenzionati, dall’altra la fragilità dei potenziali utenti interessati a risparmiare e pertanto predisposti a cogliere soluzioni più economiche al punto da trascurare la raccolta di informazioni dettagliate e le verifiche adeguate. Tra i siti non in regola riscontrati dall’Ivass, si evidenziano: uniqassicurazioni.com, piottibroker.it, barattiniassicurazioni.it, landiassicura.it, serenaassicurazioni.com, assicurazionimonte.it, europaassicurazioni.it, assicurazioniriccio.com, coperturaveicolo.it, bologneassicurazioni.it, ferrariassicurazioni.it.

Le conseguenze per un driver che si affida ad una realtà al netto inesistente o fasulla, è ovviamente la non validità dell’assicurazione Rca contratta pertanto in causa di sinistro, si troverà a pagare tutti i danni mentre in presenza di lesioni o morti le penalità monetarie avranno un ordine di milioni di euro.

E già perché la legge non contempla l’ignoranza né la buona fede! E allora, cosa fare?

Verificare immediatamente al primo sentore di incongruenza o sospetto il sito di riferimento sul portale ufficiale “Ivass.it”.

Edit by Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Formula 1 : con grande sorpresa, vince Ricciardo

Formula 1 : con grande sorpresa, vince Ricciardo

Rimonta e sorpasso degni di nota per il pilota della Red Bull Formula 1 – Formula 1 2018. Gran Premio

Pubblicato il 23 aprile, 2018
Parcheggio automatico: Volkswagen sperimenta

Parcheggio automatico: Volkswagen sperimenta

Audi, Porsche e Volkswagen saranno presto capaci di parcheggiarsi da sole negli autosilo Parcheggio automatico negli autosilo : ai conducenti

Pubblicato il 20 aprile, 2018
Allergie primaverili: l’auto è un covo di polveri.

Allergie primaverili: l’auto è un covo di polveri.

Difendersi alla guida, si può? Scopri come. Allergie primaverili – In primavera, si sa, si spalancano le finestre e l’aria

Pubblicato il 19 aprile, 2018
Via le catene e le gomme invernali!

Via le catene e le gomme invernali!

Si ritorna alle gomme estive, da domenica 15 aprile fino a novembre! Via le catene e le gomme invernali !

Pubblicato il 18 aprile, 2018