Richiedi preventivo gratuito

Aprilia

I primi anni

La Aprilia nasce dopo il secondo conflitto mondiale dal Cavalier Antonio Beggio nel 1945 a Noale e si occupava inizialmente di biciclette.

Nel 1960 entra nel ramo dei ciclomotori con lo Sport Uomo e nel 1968, il figlio di Alberto, Ivano Beggio, prese il controllo dell’azienda iniziando la produzione di ciclomotori come il Colibrì, Daniela e Packi e in seguito con lo Scarabeo, la prima motocicletta da off-road, apparsa nel 1970 con 50 e 125cm3 di cilindrata.

Nel 1977 arrivano le prime vittorie in ambito sportivo, nel campionato italiano di motocross, con Ivan Alborghetti nelle classi 125 e 250.

Gli anni 80’ marcarono un importante evoluzione per Aprilia con l’uscita di vari modelli per il Trial Enduro e con moto da strada comprese tra i 50 e i 600cc. Nel 1986 invece venne presentata la Tuareg, la prima motociclette ispirata al rally africano.

A seguito dei numerosi traguardi ottenuti, Aprilia esce con un ampia gamma di modelli come l’Aprilia RS 50 e l’RS 125 entrambe moto stradali, la RX 50 e la RX 125 moto enduro e la Red Rose 50 e 125 custom, con motore Rotax. Successivamente uscì la RS 250 con motore Suzuki che ebbe molto seguito, soprattutto tra i più giovani.

Gli anni 90’ portarono successi in casa Aprilia, grazie all’Aprilia Pegaso, nelle motorizzazioni 50, 125 e 650, lo scooter Amico, lo Scarabeo e il Pegaso con inizialmente cilindrate di 125 e 150cc e successivamente con motori Yamaha arrivarono i modelli 250 e 300cc.

Nel 1995 debutta Motò, la monocilindrica di Philippe Starck e la RS 250 di Max Biaggi porta ulteriori successi in casa Aprilia grazie alla vittoria del Mondiale Piloti nella classe 250cc. Nel 98’ la casa aprì alle ‘maximoto’ con la RSV Mille e la Falco, entrambe con motori Rotax da ben 990cm3.

Fusione italiana

I primi anni duemila sono marcati dall’acquisizione di due marchi storici del motociclismo italiano, ovvero la Moto Guzzi e la Moto Laverda e la produzione di moto inedite alla casa, moto avventura, quali la Aprilia Caponord, la Futura e la Tuono.

Nel 2004 la società fu acquisita dalla Piaggio, con il conseguente controllo della Gilera e della Derbi; dando vita ad un gruppo molto importante che contava più di 600.000 motoveicoli prodotti annualmente.

Dal 2006 Aprilia interrompe i rapporti con Rotax producendo motoveicoli direttamente con motori italiani Piaggio.

Una risposta ad ogni domanda

Jacopo P.

Scegli la soluzioni più adatta alla tua esigenza di noleggio veicolo


Salva o condividi la tua ricerca: