Richiedi preventivo gratuito

PIAGGIO

TIPO: Scooter

24 mesi - 20.000 KM- 170,00€

I primi anni

Piaggio nasce il 5 settembre 1882 dal Cavalier Enrico Piaggio che inizialmente si occupava di legname in una segheria a Sestri Ponente. Due anni dopo il figlio Rinaldo fonda la Società Rinaldo Piaggio occupandosi di arredamento navale, produzioni metal meccaniche e carrozze ferroviarie.

Nel 1915 l’azienda rileva le Officine Aeronautiche Francesco Oneto di Pisa e converte la sua produzione in aeronautica e armamenti di guerra, con il motoscafo antisommergibile MAS e con aeroplani e idrovolanti.

Durante la guerra l’azienda sviluppò rotabili ferroviari e iniziò la sua produzione nel settore degli aeroplani, sviluppato sino ad ora con il nome di Piaggio Aero Industries. Nei primi anni venti debuttarono il P.2, un monoplano da caccia e il P.108, un bombardiere quadrimotore impiegato durante il secondo conflitto mondiale.

Nel 1924 acquista la società Costruzioni Meccaniche Nazionali di Pontedera, fondando, in seguito, la Società Anonima Navigazione Aerea, la prima compagnia aerea adibita al trasporto di passeggeri, con il conseguente aumento di capitale.

Nel 1938 muore Rinaldo Piaggio ed i figli si dividono i compiti, Armando Piaggio si prese in carico Finale Ligure e Sestri Levante mentre Enrico gli stabilimenti toscani di Pisa e Pontedera. Durante il ventennio fascista vennero prodotti autobus, autocarri, rimorchi e funicolari.

Negli anni del colonialismo italiano, in Etiopia, Piaggio intraprese la costruzione aeronautica direttamente presso le Officine Meccaniche Africa Orientale.

Nel 1945, con la fine della guerra, vengono sviluppati i primi prototipi della Vespa.

La Vespa

La svolta della Piaggio avviene nel dopoguerra, esattamente il 23 Aprile 1946, con il brevetto della motocicletta Vespa, inizialmente chiamata Paperino, progettata nel 1944 a Biella.

Vespa poiché Enrico Piaggio d’innanzi al primo prototipo esclamò: ‘’sembra una vespa!’’ per somiglianza al piccolo insetto e per il rumore del motore come un ronzio.

La nascita della motocicletta fece cessare le produzioni aeronautiche e ferroviarie, il mezzo fu presentato a Roma al circolo del generale Stone, capo delle forze armate, con reazioni del pubblico discordanti, per alcuni risultava di scarsa potenza e affidabilità, mentre altri apprezzavano l’innovatività del mezzo.

Nel 1948 uscì la prima Vespa 125 che scaturì un successo straordinario benché dopo solo otto anni la Piaggio arrivò al milionesimo esemplare. Oggi giorno si contano, dalla data di apparizione del 1946, più di sedici milioni di unità.

I modelli Piaggio

Nel 1947 appare il primo Ape Piaggio, un veicolo a tre ruote dalle molteplici applicazioni: come risciò, come cassone, taxi, calessino ecc..

Nel 1965 ci fu la spartizione tra motociclette e aeronautica che diventerà poi la Piaggio Aero Industries.

Dopo la morte di Enrico Piaggio, l’azienda passò sotto il controllo degli Agnelli presentando un nuovo ventaglio di modelli: la Gilera, il Ciao, il Bravo, il Boxer, il ed il Grillo. Nel 1973 l’azienda intraprese lo studio di un ciclomotore elettrico chiamato ‘Eco Electron’ fino a realizzarne il primo prototipo con l’Ape elettrico. Quattro anni dopo, nasce la Vespa PX e viene acquistato il marchio di bici Edoardo Bianchi.

Negli anni 90’ abbiamo invece lo scooter Zip, l’Hexagon, il Liberty, X9 fino al Beverly nel 2001.

Nel 2006 la Piaggio rileva l’Aprilia acquisendo anche Moto Laverda e Moto Guzzi.

Jacopo P.

Scegli la soluzioni più adatta alla tua esigenza di noleggio veicolo


Salva o condividi la tua ricerca: