Richiedi preventivo gratuito

Museo auto di Torino la regia è di Mariella Mengozzi

Museo auto di Torino – Nuovo direttore, che sostituirà Rodolfo Goffino Rossi, dopo 18 anni di carica Un lungo percorso, una lunga epoca, un periodo pieno e fiorente è appena terminato. Scegliere il nuovo direttore del Museo dell’automobile di Torino

Pubblicato il 18 maggio, 2018

Museo auto di Torino – Nuovo direttore, che sostituirà Rodolfo Goffino Rossi, dopo 18 anni di carica

Un lungo percorso, una lunga epoca, un periodo pieno e fiorente è appena terminato. Scegliere il nuovo direttore del Museo dell’automobile di Torino (Mauto) non è stato per nulla semplice, la decisione della nomina è stata inizialmente rimandata, ma ora è arrivato il momento. Con un passato al museo della Ferrari a Maranello, sbarca al Museo dell’auto, Mariella Mengozzi, che negli ultimi giorni ha presentato alla stampa tutti i suoi piani, i progetti e le strategie da mettere in atto in veste di direttrice. Laureata in giurisprudenza, master in gestione aziendale, intende ampliare ancora di più il numero dei visitatori del Museo.

NOVITA’ DINAMICHE

Di esperienze importanti ne ha di certo avute, ovviamente pareggiare o addirittura superare il precedente direttore, il settantasettenne Rodolfo Goffino Rossi non sarà semplice, non sarà semplice surclassare i suoi 700’000 visitatori nel 2017, ad esempio. Dobbiamo dunque prepararci a molte novità, innovazioni non presenti al momento nel museo, l’obiettivo è quello di renderlo un posto ancora più dinamico: audio-guide, simulatori di guida, esposizioni tematiche e rassegne non permanenti.

AMPLIAMENTENTI

La neo-direttrice del Museo auto di Torino intende anche ampliare lo spazio per le auto in esposizione, esporre insomma non solo vetture da Formula 1, ma anche da rally e per le corse su strada. Le sue idee sono dunque chiare, i progetti esistono e sono ben delineati, lo sprint è evidente e sembra esserci molta voglia di migliorare il più possibile il Museo, renderlo ancora più accessibile ed invitante, il più possibile moderno e fatto per il più grande numero possibile di persone. Seguiremo con piacere le evoluzioni, i cambiamenti che la nuova direttrice intenderà proporre. Curiosi e come sempre fiduciosi in un buonissimo risultato.

Karina G.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018
Amedeo Roma - Abruzzo...mi stupisci sempre.

Amedeo Roma – Abruzzo…mi stupisci sempre.

Amedeo Roma “Viaggiando in moto, spesso, capita di essere attratti lungo il percorso da luoghi poco conosciuti. Questo è quello che amo, cercare bellezze sparse in sella ad una moto” 

Pubblicato il 7 dicembre, 2018
Auto ibride: durata delle batterie e preoccupazioni

Auto ibride: durata delle batterie e preoccupazioni degli automobilisti

Durata media batteria di un veicolo ibrido, chiarimenti e garanzie differenti Cosa preoccupa l’automobilista? Le auto elettriche sono state un’innovazione importante, ed anche le ibride si trovano alla pari delle sorelle. Ma bisogna dirlo, sono costose. Ma una volta presa

Pubblicato il 5 dicembre, 2018
Rapporto Istat: spostamenti e nuove mobilità degli italiani

Rapporto Istat: spostamenti e nuove mobilità degli italiani

Uno sguardo ai dati del 2017, la fotografia di un’Italia pendolare, novità e cambiamenti ‘Spostamenti quotidiani e nuove forme di mobilità’ questo il titolo dell’ultimo rapporto Istat. Un rapporto che ci regala l’immagine precisa di un’Italia in continuo movimento. 30

Pubblicato il 4 dicembre, 2018