Richiedi preventivo gratuito

Lo fa un italiano su tre: rischio multa fino a 400 euro!

Sale la quota della multa per chi getta rifiuti dal finestrino.. Attenzione! Non diteci che non vi abbiamo avvisato Sempre più spesso vediamo fare ai conducenti un gesto, un comportamento sbagliato, ma che sempre di più permea il cittadino medio

Pubblicato il 29 agosto, 2018

Sale la quota della multa per chi getta rifiuti dal finestrino.. Attenzione!

Non diteci che non vi abbiamo avvisato

Sempre più spesso vediamo fare ai conducenti un gesto, un comportamento sbagliato, ma che sempre di più permea il cittadino medio italiano: gettare rifiuti dal finestrino di un’auto ferma o in movimento. Fazzoletti, scontrini, cartacce, mozziconi di sigaretta.. un italiano su tre, butta dal finestrino questo, e molto altro, ed è punibile dalla legge! Le multe crescono e possono arrivare fino a 400 euro!

Le leggi 

La multa parte dai 25 ai 99 euro per chi deposita rifiuti sulla strada, o sporca in qualsiasi modo un punto della città. Si va dai 105 ai 422 euro per il getto dei rifiuti dal mezzo nel quale ci si trova. La situazione delle multe è stata aggravata da una nuova legge entrata in vigore, la legge n.221/2015: Chi abbandona fazzoletti di carta, gomme da masticare e scontrini, potrà ritrovarsi con una multa che va dai 30 ai 150 euro. Chi invece, deciderà di disfarsi del mozzicone di sigaretta sulla strada.. potrà ricevere una multa che aumenta del doppio: arriviamo infatti fino a 300 euro di multa!

Un gesto incivile, pericoloso e che può costarti caro!

Si, perché non solo gettare rifiuti dall’auto risulta pericoloso, sbagliato, incivile, ora può anche diventare un gesto che può costarti mezzo stipendio! 400 euro di certo non sono pochi, ti consigliamo dunque di farci più caso, di non lasciarti andare alle solite abitudini che permeano gran parte della popolazione. Mozziconi, cartacce, scontrini e quant’altro rimangano in macchina fino alla fine della corsa. Un secchio si trova, sempre! Ricorda che gettare un mozzicone, potrebbe equivalere a gettare via i soldi dal tuo finestrino! Pensaci.

Una risposta ad ogni domanda

Karina G.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Fiat Centoventi: Tante idee innovative che aumentano il benessere dei passeggeri!

Fiat Centoventi: Un elettrica dalle infinite soluzioni Un prototipo per la Panda Debutta al Salone di Ginevra 2019 un nuovo prototipo di citycar a cinque porte targato Fiat, ovvero la Fiat Centoventi che celebra, appunto, i 120 anni di produzione

Pubblicato il 12 marzo, 2019
piattaforma sulle batterie UE

UE: Nasce una piattaforma sulle batterie

Accumulatori, o batterie: come l’Europa cerca di consolidare questo settore in così forte espansione. L’Europa cerca di non rimanere indietro Al giorno d’oggi le batterie, o gli accumulatori rappresentano un settore fondamentale. Sono infatti l’elemento cruciale della corsa per le

Pubblicato il 4 marzo, 2019
Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019