Richiedi preventivo gratuito

Il nuovo Sprinter introduce il noleggio alternativo e innovativo

Il 2019 sarà l’anno della rivoluzione del nuovo Sprinter : taxi particular, connessi ed elettrici Nuovo Sprinter – La Mercedes-Benz  ha avviato un processo che la introduce in una nuova era: quella tecnologica, connessa ed elettrica. Con il lancio del

Pubblicato il 26 dicembre, 2017

Il 2019 sarà l’anno della rivoluzione del nuovo Sprinter : taxi particular, connessi ed elettrici

Nuovo Sprinter – La Mercedes-Benz  ha avviato un processo che la introduce in una nuova era: quella tecnologica, connessa ed elettrica. Con il lancio del nuovo Sprinter, best-seller della Stella grazie alla vendita di tre milioni di esemplari, la dimensione dell’hardware smart ha avuto il suo inizio: un terminale mobile versatile in grado di declinarsi in più di mille varanti, a seconda delle funzioni ed esigenze.

Nel 2019 la conversione elettrica sarà ufficiale e disponibile anche in Italia con un’operazione che rientra nel piano “adVANce” che da Stoccarda si estende a livello globale e che si fonda su cinque pilastri (digitalizzazione, versatilità, noleggio, condivisione e mobilità elettrica) indicativi di quanto l’azienda sia attuale. Negli ultimi anni, si è assistito ad un’accelerazione di mutamenti basati su nuovi ritmi, lavorativi e meno, espressione di una società che evolve e cambia molto velocemente.

Un panorama che è fonte di criticità e stimoli per le aziende automobilistiche che necessitano di fornire risposte adeguate a richieste collettive o cerchie di utenze specifiche come per esempio l’esigenza di spostarsi in auto in orari non canonici, in condizioni di molto traffico o di notte. Lo Sprinter a zero emissioni offre una soluzione efficace perché si fonda sul noleggio e su speciali depositi (con tanto di chiavi) da dove prelevare e collocare l’auto.

All’inizio del 2018 sono programmati una serie di test nelle città di Amburgo e Stoccarda funzionali a verificare la logistica pianificata. L’obiettivo a lungo termine è quello di fornire un noleggio alternativo, tecnologicamente supportato, al servizio di tutti e destinato a trasportare tutte le merci, generi alimentari in primis oltre che le persone. La start-up siciliana Edisonweb ha firmato un progetto di taxi condiviso in collaborazione con la Mercedes-Benz la quale ha messo a disposizione una serie di veicoli per la sperimentazione, in linea alla tendenza europea di mobilità pubblica condivisa, di taxi particular destinato a integrare il servizio pubblico e forse a sostituirlo.

Come funziona? Semplice: il veicolo è prenotabile via app, informativa di tempi d’attesa e costi e percorre le vie principali. Il risultato? Meno veicoli per le strade, più efficienti gli spostamenti, ridotti i tempi e le spese per i viaggiatori oltre ad un comfort eccellente sia per chi lavora che per chi viaggia, sicure ed equipaggiate di sistemi d’assistenza alla guida.

Una risposta ad ogni domanda

Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Fiat Centoventi: Tante idee innovative che aumentano il benessere dei passeggeri!

Fiat Centoventi: Un elettrica dalle infinite soluzioni Un prototipo per la Panda Debutta al Salone di Ginevra 2019 un nuovo prototipo di citycar a cinque porte targato Fiat, ovvero la Fiat Centoventi che celebra, appunto, i 120 anni di produzione

Pubblicato il 12 marzo, 2019
piattaforma sulle batterie UE

UE: Nasce una piattaforma sulle batterie

Accumulatori, o batterie: come l’Europa cerca di consolidare questo settore in così forte espansione. L’Europa cerca di non rimanere indietro Al giorno d’oggi le batterie, o gli accumulatori rappresentano un settore fondamentale. Sono infatti l’elemento cruciale della corsa per le

Pubblicato il 4 marzo, 2019
Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019