Richiedi preventivo gratuito

Ready to go, ready to park – Nuova App per Smart

Ready to go, ready to park – Smart ed Enel X a supporto delle ricariche elettriche. Ready to go, ready to park – Da oggi, scegliere l’elettrico sarà sempre più facile. I costi eccessivi d’investimento su una vettura così fatta

Pubblicato il 5 giugno, 2018

Ready to go, ready to park – Smart ed Enel X a supporto delle ricariche elettriche.

Ready to go, ready to park – Da oggi, scegliere l’elettrico sarà sempre più facile. I costi eccessivi d’investimento su una vettura così fatta e la carenza di colonnine di ricarica sono questioni che appartengono al passato: nessun impedimento ormai per chi, mosso da motivazioni ecologiche e/o da curiosità ed attrazione tecnologica, ha interesse a preferire una vettura con alimentazione elettrica a quella più tradizionale.

Smart & Enel X

È la Smart a offrire una vera e propria rivoluzione grazie a un progetto sviluppato con Enel X: i punti di ricarica ne rappresentano il punto nodale perché ampliano la prospettiva d’uso evidenziandone l’accessibilità a portata di mano con una copertura senza precedenti.

App Smartphone bluetooth

Ad aiutare gli automobilisti di nuova generazione sarà il proprio smartphone che, tramite Ready to go, ready to park, uno strumento di localizzazione basato sulla triangolazione, consentirà l’individuazione della colonnina di ricarica più vicina.  I servizi offerti dal cellulare non finiscono qui perché il collegamento bluetooth favorirà un dialogo diretto con l’autorimessa presso la quale l’automobile viene depositata e snellirà la procedura che prevede comunque un tempo già ridotto, pari a meno di sessanta minuti (relativamente a un sistema di 22kW).

Ready to park

Il progetto, chiamato “Ready to park”, è pertanto il risultato dell’interazione ben strutturata tra una rete di autorimesse selezionate e convenzionate e un adeguamento tecnologicamente avanzato dello smartphone, a sancire come non lo si possa certamente più considerare solo uno strumento di telefonia: ne deriva l’ideazione di un’app con denominazione simile, dal titolo “ready to charge”, disponibile a tutti i proprietari di Smart elettriche. In termini di fattibilità, il progetto è in procinto di essere dislocato su tutto il territorio nazionale con priorità relativa alla città di Firenze, Genova e Milano sebbene attualmente sia attivo solo nella capitale con oltre 90 parcheggi convenzionati equipaggiati da due a otto punti di ricarica.

Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019
Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

 Una vicenda che va avanti da molto e che andrà avanti ancora per almeno altrettanto tempo.. perché? Un caso apparentemente infinito Ne avevamo già parlato, ci ritroviamo ancora a parlarne: il 10 aprile 2018 il tribunale dava ragione all’azienda toscana.

Pubblicato il 18 dicembre, 2018
BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018