Richiedi preventivo gratuito

Toyota Yaris 2020, tutta nuova ma sempre ibrida

Se immaginate ad un’auto ibrida è difficile non pensare alla Toyota Yaris 2020, questo perché, dal 2012 è semplicemente, la più venduta di tutte. Ora però dovete cambiare il vostro modo di guardarla,  perché la nuova generazione è tutta un

Pubblicato il 27 febbraio, 2020

Se immaginate ad un’auto ibrida è difficile non pensare alla Toyota Yaris 2020, questo perché, dal 2012 è semplicemente, la più venduta di tutte.

Ora però dovete cambiare il vostro modo di guardarla,  perché la nuova generazione è tutta un altro film in termini di design.Difficile far andare d’accordo razionalità e design, l’ultima generazione di Yaris ne è la prova,  ma adesso le cose cambiano, le linee spigolose lasciano il posto a tratti morbidi che ricordano quelli della prima generazione del 1999, che riprendono ma solo in parte, quelli delle ultime Toyota, come Corolla e RAV 4.

Toyota Yaris 2020 frontale

Aspetto

E’ più aggressiva, merito dei fari a led, della grande griglia anteriore e del cofano motore muscoloso con quelle feritoie verticali laterali che l’allargano su strada, la linea è filante, dinamica e anche più giovanile con i passaruota bombati,  cerchi da 17 bicolore ed  il tetto a contrasto.

Toyota Yaris 2020 led

La vista più originale è sicuramente quella posteriore,  con gruppi ottici a LED a forma Boomeran che se vuoi, riprendono quelli della Chr, solo che qui si sono evoluti nel design, sono stati uniti da una fascia centrale come va ultimamente molto di moda.

In generale però le forme sono molto simili a quella della precedente Yaris, è più corta di mezzo centimetro, mentre e più larga di 5.  Stessa misura allungata per il passo a tutto vantaggio dell’abitabilità interna.

Il merito della nuova piattaforma GA-B più rigida che ha permesso di abbassare il baricentro dell’auto, la posizione di guida è finalmente migliorata con il sedile del guidatore più basso di 6 cm ed il volante più inclinato, l’abitabilità rimane il punto forte della Yaris anche in questa nuova 4a generazione, con ancora più spazio per gambe e testa per tutti gli occupanti.

Toyota Yaris 2020 posteriore

Bagagliaio

In attesa dell’omologazione dell’auto, i dati sul bagagliaio ancora non sono stati comunicati, ma con l’aumento di passo, dovrebbero migliorare i 286 litri di capacità minima della Yaris attuale, che effettivamente sono un po’ pochi.

Propulsore

Stesso discorso omologativo vale per il motore, il tre cilindri 1500 cc dovrebbe arrivare a 115 cavalli ed essere sulla carta,il 40% più efficiente.  La batteria agli ioni di litio sempre da 0,9 kilowatt è del 27% più leggera della precedente al nichel-metallo idruro, dovrebbe assicurare fino al 80% degli spostamenti cittadini con la sola trazione elettrica, e permettere di veleggiare a motore spento fino a un massimo di 130 km orari.

L’efficienza nell’uso reale è quindi la vera arma della Yaris, con la tecnologia full-hybrid collaudata che sfrutta l’inerzia e il cambio ECVT, per non accendere il motore termico e contenere consumi, emissioni di anitride carbonica ed ossidi di azoto.

Toyota Yaris 2020 interni

Interni

Entrando in auto si nota subito il salto di qualità, c’è un po’ troppo plastica, ma comunque in linea con la concorrenza, con una nuova impostazione della consolle centrale, in generale tutto l’ambiente è molto più curato.

Finalmente arriva un nuovo impianto infotainment che è molto più fluido, ha una grafica migliorata ed è compatibile con Android auto e Apple CarPlay,  lo schermo da 10 pollici ora posizionato a sbalzo sulla plancia, in modo da distrarre meno durante la guida, le scorciatoie fisiche ai lati comunicano con le Tubbies Play, perché tutte le informazioni di sicurezza utili le troviamo proiettate sul parabrezza,  per la prima volta su una compatta.

Sicurezza

Parlando di sicurezza, per la prima volta arriva l’airbag centrale che si apre tra i sedili anteriori in caso di urto laterale, di serie su tutte le Yaris c’è anche il pacchetto completo di assistenza alla guida Toyota Safety sense, con cruise control adattivo con funzioni di stop-and-go ed il sistema di mantenimento attivo della corsia. Sul mercato arriveranno anche varianti a benzina con motore 1000 e 1500, quella ibrida che però rappresenterà lo zoccolo duro delle vendite e si confermerà come Player principale nel segmento delle full Hybrid.

Toyota Yaris 2020 laterale

Mercato

Come concorrente infatti per il momento si aspetta solo la nuova Renault Clio, in arrivo nell’estate dell’anno prossimo. Su strada la nuova Toyota Yaris Hybrid la troveremo solo da metà 2020, i prezzi ancora non li conosciamo e per maggiori informazioni vi rimandiamo alle quotazioni di brand Toyota ad ora disponibili.

Luca P.

Una risposta ad ogni domanda 

 

 

 

 

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Audi 2020

Audi 2020 – Due novità e tante conferme

La casa Bavarese aggiorna il suo book di proposte con Audi 2020 Audi traccia la strada per il nuovo anno con l’annuncio di soluzioni dedicate alla mobilità e alle tecnologie di nuova generazione. Le novità più importanti della casa trapelano

Pubblicato il 21 marzo, 2020
Auto Autocarro N1

Auto Autocarro N1 – Elenco Detraibili al 100 %

Auto Autocarro N1 – il sogno diventa realtà, grazie alla detrazione totale Chi ha un’attività in proprio e sta pensando di cambiare l’automobile, non può non aver pensato ad immatricolarla come auto autocarro N1, i vantaggi sono enormi ovviamente ci

Pubblicato il 3 marzo, 2020
Be Free Pro Plus

Be Free Pro Plus – Aziendale con recesso anticipato senza penali

Scopri il noleggio aziendale be free pro plus, flessibile con recesso anticipato senza penali.  Incertezza nel lavoro, appalti di breve durata, specialmente nel noleggio a lungo termine, dove la durata non coincide con le nostre esigenze, la flessibilità aiuta a

Pubblicato il 2 marzo, 2020
Be free Plus

Be Free Plus – Il noleggio flessibile per privati

Flessibilità nella durata, è noleggio be free plus,  con riconsegna anticipata senza penali Il noleggio be free plus è la soluzione ideale per privati , non vuoi impegnarti per troppo tempo con contratti a lunga scadenza ?  credo che questo

Pubblicato il 2 marzo, 2020