Richiedi preventivo gratuito

Tutor KO: confermato lo smantellamento

Tutor KO – La Corte d’Appello smentisce la tesi difensiva di Autostrade per l’Italia ed ufficializza l’eliminazione del sistema. Il brevetto rubato Tutor Ko- Ne abbiamo già parlato. Ed ora abbiamo la conclusione ufficiale dell’intricato caso: i giudici, dopo aver

Pubblicato il 30 maggio, 2018

Tutor KO – La Corte d’Appello smentisce la tesi difensiva di Autostrade per l’Italia ed ufficializza l’eliminazione del sistema.

Il brevetto rubato

Tutor Ko- Ne abbiamo già parlato. Ed ora abbiamo la conclusione ufficiale dell’intricato caso: i giudici, dopo aver analizzato i fatti, e soprattutto dopo aver analizzato la tesi difensiva di Autostrade Per l’Italia, concludono il caso confermando la proprietà del brevetto alla toscana Craft. Dunque i tutor che misurano la velocità degli italiani su tutte le autostrade devono essere immediatamente spenti. Se questo non dovesse accadere, la sanzione sarebbe di 500 euro da versare alla Craft, per ogni giorno di utilizzo in più.

Sostituto copiato?

Prima di arrivare a tale sentenza, la Corte aveva ascoltato Autostrade per L’Italia, che aveva anche proposto di sostituire i tutor, con un sistema analogo, il Sicve-pm, già approvato in precedenza. La Corte però, ha giudicato questo ‘nuovo’ sistema, praticamente uguale al tutor, non essendoci alcuna novità, alcuna differenza reale dal primo. Non ha dunque approvato tale sostituzione, dato che si sarebbe continuato a trattare di un furto, di una copia. Autostrade Per l’Italia sembra però ancora indirizzata a testare questo sistema, in via sperimentale.

Il comunicato di Autostrade

Autostrade procede ad affermare la propria posizione sull’avvenimento e promette di continuare ad occuparsi della sicurezza degli automobilisti italiani, nonostante le complesse vicissitudini in corso. Conferma inoltre di testare in via sperimentale il sistema Sicve-pm, nonostante la posizione della Corte, che crede che Autostrade non debba forzatamente utilizzare un sistema di rivelazione di velocità. Il caso sembra terminato, ma ne sentiremo probabilmente ancora parlare. Siamo interessati infatti a comprendere come reagirà Autostrade per l’Italia, se svilupperà nuovi sistemi di sicurezza per occuparsi dell’incolumità degli automobilisti. Le novità potranno essere molte e noi come sempre, attendiamo.

Una risposta ad ogni domanda

Karina G.

Tutor KO: confermato lo smantellamento

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Duro e puro Land Rover Defender

News – Duro e puro Land Rover Defender

Torna Land Rover Defender, il Suv che è entrato nel cuore di molti automobilisti, a partire dal 1948, data della sua comparsa. Prodotta sino al 2016, ha toccato quota due milioni di auto vendute ed è pronta a tornare ad

Pubblicato il 5 dicembre, 2019
La Baby Crossover targata Skoda è Kamiq

La Baby Crossover targata Skoda è Kamiq

Skoda Kamiq, la nuova baby crossover di Skoda, debutta con un look tutto nuovo e si aggiunge agli ultimi modelli della casa: Kodiaq, Karoq e Scala. Da quest’ultima, riprende meccanica e misure, essendo anch’essa a trazione anteriore ed avendo una

Pubblicato il 27 novembre, 2019
Eletric Intelligence Mercedes Eqc

Eletric Intelligence Mercedes presenta EQC

Mercedes EQC, arriva la prima SUV completamente elettrica della casa tedesca, targata EQ (‘Eletric Intelligence’) nuovo brand che ha debuttato per la prima volta al Salone di Parigi 2016. La nuova EQC dispone di due motori elettrici asincroni con una

Pubblicato il 22 novembre, 2019
Auto Elettriche

Auto elettriche a noleggio lungo termine

Guidare una vettura elettrica, soprattutto in una grande città, può rivelarsi una delle soluzioni migliori sia sotto il profilo economico che per il risvolto ecologico. Il noleggio a lungo termine di auto elettriche vi offre la possibilità di guidare il

Pubblicato il 15 novembre, 2019