Richiedi preventivo gratuito

Tutor KO: confermato lo smantellamento

Tutor KO – La Corte d’Appello smentisce la tesi difensiva di Autostrade per l’Italia ed ufficializza l’eliminazione del sistema. Il brevetto rubato Tutor Ko- Ne abbiamo già parlato. Ed ora abbiamo la conclusione ufficiale dell’intricato caso: i giudici, dopo aver

Pubblicato il 30 maggio, 2018

Tutor KO – La Corte d’Appello smentisce la tesi difensiva di Autostrade per l’Italia ed ufficializza l’eliminazione del sistema.

Il brevetto rubato

Tutor Ko- Ne abbiamo già parlato. Ed ora abbiamo la conclusione ufficiale dell’intricato caso: i giudici, dopo aver analizzato i fatti, e soprattutto dopo aver analizzato la tesi difensiva di Autostrade Per l’Italia, concludono il caso confermando la proprietà del brevetto alla toscana Craft. Dunque i tutor che misurano la velocità degli italiani su tutte le autostrade devono essere immediatamente spenti. Se questo non dovesse accadere, la sanzione sarebbe di 500 euro da versare alla Craft, per ogni giorno di utilizzo in più.

Sostituto copiato?

Prima di arrivare a tale sentenza, la Corte aveva ascoltato Autostrade per L’Italia, che aveva anche proposto di sostituire i tutor, con un sistema analogo, il Sicve-pm, già approvato in precedenza. La Corte però, ha giudicato questo ‘nuovo’ sistema, praticamente uguale al tutor, non essendoci alcuna novità, alcuna differenza reale dal primo. Non ha dunque approvato tale sostituzione, dato che si sarebbe continuato a trattare di un furto, di una copia. Autostrade Per l’Italia sembra però ancora indirizzata a testare questo sistema, in via sperimentale.

Il comunicato di Autostrade

Autostrade procede ad affermare la propria posizione sull’avvenimento e promette di continuare ad occuparsi della sicurezza degli automobilisti italiani, nonostante le complesse vicissitudini in corso. Conferma inoltre di testare in via sperimentale il sistema Sicve-pm, nonostante la posizione della Corte, che crede che Autostrade non debba forzatamente utilizzare un sistema di rivelazione di velocità. Il caso sembra terminato, ma ne sentiremo probabilmente ancora parlare. Siamo interessati infatti a comprendere come reagirà Autostrade per l’Italia, se svilupperà nuovi sistemi di sicurezza per occuparsi dell’incolumità degli automobilisti. Le novità potranno essere molte e noi come sempre, attendiamo.

Una risposta ad ogni domanda

Karina G.

Tutor KO: confermato lo smantellamento

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Noleggio Lungo Termine ad Aosta: Una formula completa!

Noleggio Lungo Termine ad Aosta: Una formula completa!

 Se non volete sobbarcarvi il peso di onerosi finanzianti per l‘acquisto di una nuova vettura scegliete di affidarvi al Noleggio Lungo Termine ad Aosta che grazie ad un canone mensile fisso “All Inclusive” vi farà risparmiare tempo e denaro.

Pubblicato il 17 maggio, 2019
Noleggio Lungo Termine a Terni: Anche per Privati!

Noleggio Lungo Termine a Terni: Anche per Privati!

 Il Noleggio Lungo Termine a Terni rappresenta una rivoluzione nella gestione dell’automobile ed è rivolta a clienti privati, liberi professionisti e aziende. Un impegno economico leggero che vi farà permetterà di essere al volante di una vettura ancora da

Pubblicato il 17 maggio, 2019
Noleggio Lungo Termine a Perugia: Quello che aspettavi!

Noleggio Lungo Termine a Perugia: Quello che aspettavi!

Il noleggio lungo termine a Perugia rappresenta una valida soluzione ai problemi di mobilità di qualunque natura. La formula prevede la possibilità di possedere un veicolo versando solo un canone mensile fisso. Cosa si intende per noleggio auto a lungo termine? Quando si

Pubblicato il 17 maggio, 2019
Novità nell’ambito del noleggio a lungo termine: IL NOLEGGIO CHIARO

Novità nell’ambito del noleggio a lungo termine: IL NOLEGGIO CHIARO

Ecco come acquistare il veicolo alle fine del proprio contratto Per privati e liberi professionisti Il noleggio chiaro è una nuova formula di noleggio a lungo termine. Moltissime persone fino ad oggi hanno esitato ed esitano ad avvicinarsi al noleggio

Pubblicato il 8 maggio, 2019