Richiedi preventivo gratuito

Vittime della strada, il fondo a rischio per profondo ROSSO

Senza l’aumento della trattenuta sulla polizza auto, sarà probabile la fine della garanzia Il fondo delle vittime della strada è quello che interviene nel momento in cui colui che ha colpa in un incidente, scappa, o non paga l’assicurazione. Ogni

Pubblicato il 4 aprile, 2018

Senza l’aumento della trattenuta sulla polizza auto, sarà probabile la fine della garanzia

Il fondo delle vittime della strada è quello che interviene nel momento in cui colui che ha colpa in un incidente, scappa, o non paga l’assicurazione. Ogni anno, questo fondo risarcisce milioni di vittime della strada, erogando fino a 300-400 milioni di euro. La Consap intanto ha lanciato l’allarme: se non aumenteranno le entrate, il fondo vittime della strada smetterà a breve di funzionare.

La situazione infatti è particolarmente drammatica, dato il livello di ‘buco’: si tratterebbe infatti, di un buco finanziario di circa centinaia di milioni annui. La soluzione che suggerisce la Consap, sarebbe quella di aumentare la trattenuta sulle polizze RC. Se al momento è al 2,5%, si vorrebbe arrivare ad almeno il 4%. Sono molteplici le cause all’origine di una tale e profonda emorragia interna.

Si tratta sicuramente della diminuzione delle entrate, a causa delle offerte e delle polizze sempre più convenienti e dunque meno ingenti. Si parla di un introito del 20% più basso, rispetto al 2013. Da non dimenticarci però della disonestà galoppante degli automobilisti italiani. Alcuni infatti operano a quanto pare delle vere e proprie truffe, pur di evitare di versare l’aliquota al fondo. E c’è chi viaggia addirittura senza assicurazione. Si calcola infatti che il 12% dei veicoli, circolino al momento senza copertura RC auto. Ovviamente la situazione è variegata ed abbiamo una presenza più o meno vasta di auto non assicurate per tutte le regioni italiane.

Ma adesso, che cosa ci aspettiamo se non un boom di lamentele? Ci chiediamo infatti perché, proprio coloro che pagano sempre, si ritrovano anche a dover sempre pagare di più, quando in Italia così tante sono le auto senza polizza? Forse, altri metodi sarebbero da valutare.

Edit by Karina G.

 

Vittime della strada, il fondo a rischio per profondo ROSSO

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019
Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

 Una vicenda che va avanti da molto e che andrà avanti ancora per almeno altrettanto tempo.. perché? Un caso apparentemente infinito Ne avevamo già parlato, ci ritroviamo ancora a parlarne: il 10 aprile 2018 il tribunale dava ragione all’azienda toscana.

Pubblicato il 18 dicembre, 2018
BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018