Richiedi preventivo gratuito

Noleggio a Lungo Termine per Privati

Il Noleggio a Lungo Termine per privati rappresenta un nuovo modo di concepire l’auto. Occorre comprenderne bene ogni caratteristica per apprezzarne l’effettivo vantaggio. Esso sostituisce l’idea di proprietà con quella più agevole del comodato d’uso. Quando parliamo di Noleggio a

Pubblicato il 9 luglio, 2018

Il Noleggio a Lungo Termine per privati rappresenta un nuovo modo di concepire l’auto.

Occorre comprenderne bene ogni caratteristica per apprezzarne l’effettivo vantaggio. Esso sostituisce l’idea di proprietà con quella più agevole del comodato d’uso.

Quando parliamo di Noleggio a Lungo Termine per privati sono tanti i dubbi che ci vengono in mente e qui cercheremo di essere esaustivi nel fornire le risposte alle domande più comuni. Questa nuova formula altro non è che una sottoscrizione con canone mensile, che permette di avere a disposizione un veicolo senza acquistarlo. Non sarà, quindi, più necessario pensare più alle spese di manutenzione ordinarie e straordinarie o assicurative.

Alla guida

Innanzitutto è bene chiarire che per poter effettuare il noleggio bisogna essere in possesso di patente di guida B o superiore in corso di validità. L’auto potrà essere guidata da chi sottoscrive il contratto ed anche da tutti i familiari conviventi.

Il canone mensile, regolato da un contratto, varia in base al tipo di vettura scelto, al chilometraggio totale, alla marca e all’opzione dei servizi inclusi.

Contratto

Il contratto di Noleggio a Lungo termine per privati va da un minimo di 1 anno (12 mesi) ad un massimo di 5 anni (60 mesi). Anche per il chilometraggio è prevista una soglia massima che varia da 160.00 a 200.000 km.

Alla stipula si potrà verserà un anticipo e solo se il noleggiatore riterrà che la situazione reddituale consenta di pagare il canone mensile potrà non richiederlo.

Consegna

Il veicolo presente nel parco auto della società di noleggio, quindi pronto all’immatricolazione, ha tempi di consegna di circa 25-30 giorni. Se si effettua l’ordine direttamente alla casa produttrice il ritiro non sarà possibile prima di 60 giorni e comunque non oltre i 180 giorni.

Il cliente che volesse restituire l’auto con anticipo sarà libero di farlo ma dovrà farsi carico delle penali contrattuali.

In caso di furto 

In caso di furto dell’auto si dovranno attendere 30 giorni dalla presentazione della denuncia, e se il veicolo non venga ritrovato alla fine di tale termine, il contratto sarà rescisso. Se il cliente ha versato un anticipo, sarà cura del noleggiatore restituire la somma nella misura in cui non si stata usufruita. Affinché la proceduta vada a buon fine è indispensabile che il locatario presenti alla società di noleggio la documentazione necessaria per espletare le pratiche.

Lista dei documenti da presentare:
  • Ultimo CUD
  • Ultime 2 buste paga
  • Documento Riconoscimento fronte/retro
  • Codice fiscale fronte/retro del firmatario
  • IBAN
  • Autorizzazione Trattamento Dati Personali
Noleggio a lungo termine, una risposta ad ogni domanda

Antonella C.

Noleggio a Lungo Termine per Privati

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Autostrade per l'Italia: Continua il caso Tutor

Autostrade per l’Italia: Tutor, se ne parla ancora!

Autostrade per l’Italia: Novità sul caso ‘Tutor’ che si trascina ormai da anni, arriva una nuova sentenza dal tribunale. Un caso che seguiamo da tempo Autostrade per l’Italia – Si parla di tutor ancora una volta. La storia è iniziata

Pubblicato il 15 gennaio, 2019

Legge Bilancio 2019: controversie, domande e chiarimenti

Legge Bilancio 2019 – Ibride ed elettriche nelle Ztl? Nelle aree pedonali? Facciamo un po’ di chiarezza Legge Bilancio, per chi? Come? La legge Bilancio 2019 stabilisce che le auto ibride ed elettriche possono entrare nelle zone Ztl. Partono subito

Pubblicato il 15 gennaio, 2019
Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

Si parla ancora di Tutor: nove apparecchi vengono riattivati

 Una vicenda che va avanti da molto e che andrà avanti ancora per almeno altrettanto tempo.. perché? Un caso apparentemente infinito Ne avevamo già parlato, ci ritroviamo ancora a parlarne: il 10 aprile 2018 il tribunale dava ragione all’azienda toscana.

Pubblicato il 18 dicembre, 2018
BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018