Richiedi preventivo gratuito

Il nuovo Sprinter introduce il noleggio alternativo e innovativo

Il 2019 sarà l’anno della rivoluzione del nuovo Sprinter : taxi particular, connessi ed elettrici Nuovo Sprinter – La Mercedes-Benz

Pubblicato il 26 dicembre, 2017

Il 2019 sarà l’anno della rivoluzione del nuovo Sprinter : taxi particular, connessi ed elettrici

Nuovo Sprinter – La Mercedes-Benz  ha avviato un processo che la introduce in una nuova era: quella tecnologica, connessa ed elettrica. Con il lancio del nuovo Sprinter, best-seller della Stella grazie alla vendita di tre milioni di esemplari, la dimensione dell’hardware smart ha avuto il suo inizio: un terminale mobile versatile in grado di declinarsi in più di mille varanti, a seconda delle funzioni ed esigenze.

Nel 2019 la conversione elettrica sarà ufficiale e disponibile anche in Italia con un’operazione che rientra nel piano “adVANce” che da Stoccarda si estende a livello globale e che si fonda su cinque pilastri (digitalizzazione, versatilità, noleggio, condivisione e mobilità elettrica) indicativi di quanto l’azienda sia attuale. Negli ultimi anni, si è assistito ad un’accelerazione di mutamenti basati su nuovi ritmi, lavorativi e meno, espressione di una società che evolve e cambia molto velocemente.

Un panorama che è fonte di criticità e stimoli per le aziende automobilistiche che necessitano di fornire risposte adeguate a richieste collettive o cerchie di utenze specifiche come per esempio l’esigenza di spostarsi in auto in orari non canonici, in condizioni di molto traffico o di notte. Lo Sprinter a zero emissioni offre una soluzione efficace perché si fonda sul noleggio e su speciali depositi (con tanto di chiavi) da dove prelevare e collocare l’auto.

All’inizio del 2018 sono programmati una serie di test nelle città di Amburgo e Stoccarda funzionali a verificare la logistica pianificata. L’obiettivo a lungo termine è quello di fornire un noleggio alternativo, tecnologicamente supportato, al servizio di tutti e destinato a trasportare tutte le merci, generi alimentari in primis oltre che le persone. La start-up siciliana Edisonweb ha firmato un progetto di taxi condiviso in collaborazione con la Mercedes-Benz la quale ha messo a disposizione una serie di veicoli per la sperimentazione, in linea alla tendenza europea di mobilità pubblica condivisa, di taxi particular destinato a integrare il servizio pubblico e forse a sostituirlo.

Come funziona? Semplice: il veicolo è prenotabile via app, informativa di tempi d’attesa e costi e percorre le vie principali. Il risultato? Meno veicoli per le strade, più efficienti gli spostamenti, ridotti i tempi e le spese per i viaggiatori oltre ad un comfort eccellente sia per chi lavora che per chi viaggia, sicure ed equipaggiate di sistemi d’assistenza alla guida.

Edit by Stella S.

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Parcheggio automatico: Volkswagen sperimenta

Parcheggio automatico: Volkswagen sperimenta

Audi, Porsche e Volkswagen saranno presto capaci di parcheggiarsi da sole negli autosilo Parcheggio automatico negli autosilo : ai conducenti

Pubblicato il 20 aprile, 2018
Allergie primaverili: l’auto è un covo di polveri.

Allergie primaverili: l’auto è un covo di polveri.

Difendersi alla guida, si può? Scopri come. Allergie primaverili – In primavera, si sa, si spalancano le finestre e l’aria

Pubblicato il 19 aprile, 2018
Via le catene e le gomme invernali!

Via le catene e le gomme invernali!

Si ritorna alle gomme estive, da domenica 15 aprile fino a novembre! Via le catene e le gomme invernali !

Pubblicato il 18 aprile, 2018
Porsche Formula E , pronto il debutto nel 2019!

Porsche Formula E , pronto il debutto nel 2019!

Il 2019 sarà un anno elettrico per la casa tedesca! Porsche Formula E – Novità in casa Porsche: è ufficiale

Pubblicato il 17 aprile, 2018