Richiedi preventivo gratuito

Polizza Infortuni Conducente: regole e condizioni

Garanzie a tutela per il conducente, sempre in noleggio a lungo termine. Polizza infortuni Conducente e viaggiamo tutti più sereni Sinistro con colpa? Risarcimento garantito Tra le polizze comprese nel noleggio a lungo termine, si distingue la Polizza Infortuni Conducente

Pubblicato il 9 giugno, 2018

Garanzie a tutela per il conducente, sempre in noleggio a lungo termine.

Polizza infortuni Conducente e viaggiamo tutti più sereni

Sinistro con colpa? Risarcimento garantito

Tra le polizze comprese nel noleggio a lungo termine, si distingue la Polizza Infortuni Conducente che, come suggerisce il nome stesso, ha l’onere di garantire un risarcimento economico al guidatore nel caso in cui, per incidenti di varia natura, incorresse in danni fisici di entità differente.

Va specificato che tale riscatto avviene solo nelle condizioni nelle quali si dimostra che il sinistro è stato compiuto con colpa ed è proprio questa la ragione per la quale è stata ideata una tale polizza ossia a tutela del ricevente. In caso contrario, qualora cioè l’incidente fosse privo di colpa, sarà la polizza Rc Auto della controparte a occuparsi del risarcimento.

Cosa e chi copre le polizza?

La polizza Infortuni Conducente copre i danni subiti e li quantifica attraverso dei tabellari definiti a monte nel contratto di polizza con un massimale che varia a seconda della Compagnia assicurativa di riferimento che spazia dalla giornata di ricovero alle spese sanitarie, fino alle condizioni di invalidità o di morte del driver stesso.

Ad essere tutelati sono i conducenti abilitati alla guida della vettura, informazioni che sono state riportate sul contratto di polizza al momento della sottoscrizione: nel dettaglio, alla dicitura “guida libera” corrisponde la copertura di tutte le persone potenzialmente incaricate di guidare il mezzo.

Limiti e condizioni

Se il driver viene individuato in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di droghe, la Polizza Infortuni Conducente, salvo dettagli definiti al momento della sottoscrizione del contratto, non garantisce alcuna copertura.

Nello stesso, inoltre, deve essere specificato il massimale (ossia il limite massimo entro il quale si può beneficiare della garanzia assicurativa), la franchigia o lo scoperto che in genere non supera il 5% dell’ammontare del danno subito.

Noleggio a lungo termine, una risposta ad ogni domanda

Stella S.

Polizza Infortuni Conducente: regole e condizioni

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

BOLLO 2019 - SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO

BOLLO 2019

BOLLO 2019 – SCADENZE, CALCOLO E METODI DI PAGAMENTO Alle soglie del 2019 vedremo come funziona il calcolo del Bollo, come poterlo calcolare online in base ai kw, o cavalli fiscali, e alla classe ambientale. La tassa, meglio conosciuta come

Pubblicato il 12 dicembre, 2018
Amedeo Roma - Abruzzo...mi stupisci sempre.

Amedeo Roma – Abruzzo…mi stupisci sempre.

Amedeo Roma “Viaggiando in moto, spesso, capita di essere attratti lungo il percorso da luoghi poco conosciuti. Questo è quello che amo, cercare bellezze sparse in sella ad una moto” 

Pubblicato il 7 dicembre, 2018
Auto ibride: durata delle batterie e preoccupazioni

Auto ibride: durata delle batterie e preoccupazioni degli automobilisti

Durata media batteria di un veicolo ibrido, chiarimenti e garanzie differenti Cosa preoccupa l’automobilista? Le auto elettriche sono state un’innovazione importante, ed anche le ibride si trovano alla pari delle sorelle. Ma bisogna dirlo, sono costose. Ma una volta presa

Pubblicato il 5 dicembre, 2018
Rapporto Istat: spostamenti e nuove mobilità degli italiani

Rapporto Istat: spostamenti e nuove mobilità degli italiani

Uno sguardo ai dati del 2017, la fotografia di un’Italia pendolare, novità e cambiamenti ‘Spostamenti quotidiani e nuove forme di mobilità’ questo il titolo dell’ultimo rapporto Istat. Un rapporto che ci regala l’immagine precisa di un’Italia in continuo movimento. 30

Pubblicato il 4 dicembre, 2018