Richiedi preventivo gratuito

Jaguar

TIPO: Berlina

36 mesi - 60.000 KM- 590,00€

TIPO: SUV

48 mesi - 60.000 KM- 674,00€
Affrettati! Offerta fino ad esaurimento scorte.

TIPO: SUV

36 mesi - 60.000 KM- 757,00€

TIPO: Station Wagon

48 mesi - 60.000 KM- 770,00€


TIPO: Sportiva

48 mesi - 60.000 KM- 1045,00€

TIPO: Berlina

36 mesi - 60.000 KM- 1210,00€

Jaguar: il felino inglese dalla storia prestigiosa.

Lusso e sport, coppia vincente di una vettura reale.

La Jaguar Cars Ltd. è una casa automobilistica britannica che produce vetture sportive e di prestigio, motivo per il quale è uno dei principali fornitori al servizio della Casa Reale Inglese.

La nascita dell’azienda coincide con l’iniziativa di due giovani di Manchester, l’ingegnere William Lyons e il motociclista William Walmsley fondatori della Swallon Sidecar Company, ampliata e integrata in seguito con il nominativo Coachbuilding, grazie ai risultati redditizi raccolti. Nel 1934 la produzione motociclistica lasciò il posto a quella automobilistica: cambiato nome in SS Cars Ltd., si indirizzò nella realizzazione di vetture di lusso tra cui si distinse la SS1 Jaguar nome che, superato il periodo bellico, vestì il marchio trasformandolo ufficialmente in Jaguar.

Tra i primi modelli, si annoverano: le berline Mark (le cui versioni erano contrassegnate da un numero ordinale d’accompagnamento) e la XK120, risultato dell’approvigionamento di acciaio e alluminio ed accessibile a un parco clienti maggiore. Contemporaneamente, l’azienda si cimentò nell’ambito sportivo e si aggiudicò numerose vittorie partecipando soprattutto alla 24 Ore di Le Mans.

L’apice del successo fu raggiunto a metà degli anni sessanta periodo nel quale avvennero le acquisizioni della Daimler e della Coventry Climax e fu fatto il lancio della E-Type, celebre modello sportivo. Negli anni settanta, invece, costretta a confrontarsi con competitors agguerriti come Mercedes-Benz e BMW, la Jaguar investì in innovazioni tra cui emerse la creazione del nuovo propulsore V12 e la famosa berlina XJ. A cavallo del governo Thatcher, l’azienda puntò a migliorare la qualità e l’affidabilità dei prodotti e rilanciò l’immagine sportiva vincendo tra gli altri il Campionato europeo turismo del 1984.

Tuttavia, una serie di vicissitudini interne condussero l’azienda a cedere la proprietà alla Ford che, avendo a cuore le sorti del marchio, avviò strategie intenzionate ad ampliare la gamma verso il basso e favorì la produzione della nuova berlina S-Type dal design raffinato mentre non riscosse popolarità la X-Type a causa della carrozzeria station wagon e dal motore turbodiesel.

Nel 2008, con la cessione della Jaguar e l’annessione del marchio Daimler al gruppo indiano Tata Motors, fu avviata una produzione basata su un design più moderno e più in linea con il gusto britannico.

 

Edit By Stella S.

Scegli la soluzioni più adatta alla tua esigenza di noleggio veicolo


Salva o condividi la tua ricerca: