Richiedi preventivo gratuito

Tocca alla Mercedes: Ancora Dieselgate

Tocca alla Mercedes – Richiamo di modelli, possibile misura analoga per 120.000 veicoli Nuova indagine Dieselgate – Tocca alla Mercedes Ci troviamo nuovamente in Germania, questa volta si trovano sotto la lente d’ingrandimento due modelli della Mercedes: La Vito e la

Pubblicato il 31 maggio, 2018

Tocca alla Mercedes – Richiamo di modelli, possibile misura analoga per 120.000 veicoli

Nuova indagine Dieselgate – Tocca alla Mercedes

Ci troviamo nuovamente in Germania, questa volta si trovano sotto la lente d’ingrandimento due modelli della Mercedes: La Vito e la Classe C. L’indagine riguarda i dispositivi elettronici con cui sono gestiti i motori dei modelli appena citati. Sono 120.000 i modelli di auto momentaneamente sotto torchio! Ovviamente la motivazione di tale decisione, di tale indagine, è sempre la stessa: l’impiego su questi veicoli di un software capace di far risultare nei test di omologazione le emissioni di NOx inferiori a quelle reali.

L’incontro

Tocca alla Mercedes Lunedì 28 maggio vi è stato un incontro tra il ministro dei trasporti tedesco ed il presidente della Daimler e della Mercedes, Zetsche. L’incontro è avvenuto per parlare del richiamo della Mercedes Vito. A quanto pare però l’argomento è un argomento complesso, la materia potrebbe essere sviscerata per mesi (e di sicuro lo scandalo Dieselgate avrà ancora mille evoluzioni), dunque i due vertici hanno optato per un successivo incontro, che dovrebbe aver luogo fra due settimane.

Motori della Renault?

Sono inoltre emerse nuove ed interessanti novità. Sono esse però delle novità abbastanza discusse, delle infiltrazioni non approvate e non ufficializzate. Si potrebbe infatti trattare di motori diesel forniti dalla Renault. La casa francese però declina qualsiasi tipo di commento sulla faccenda e se ne tiene fuori.

600 mila veicoli?

L’ipotesi ancora più agghiacciante è quella che ci mostra il settimanale ‘Der Spiegel’, secondo il quale, la Mercedes potrebbe essere obbligata a richiamare fino a 600 mila veicoli della Mercedes. Questo ci fa comprendere quanto la situazione possa effettivamente essere complicata e decisamente aperta. Come sempre noi rimaniamo all’erta sulla questione ed attendiamo future evoluzioni sul caso.

Una risposta ad ogni domanda

Karina G.

Tocca alla Mercedes: Ancora Dieselgate

Potrebbero interessarti
anche questi articoli

Audi 2020

Audi 2020 – Due novità e tante conferme

La casa Bavarese aggiorna il suo book di proposte con Audi 2020 Audi traccia la strada per il nuovo anno con l’annuncio di soluzioni dedicate alla mobilità e alle tecnologie di nuova generazione. Le novità più importanti della casa trapelano

Pubblicato il 21 marzo, 2020
Auto Autocarro N1

Auto Autocarro N1 – Elenco Detraibili al 100 %

Auto Autocarro N1 – il sogno diventa realtà, grazie alla detrazione totale Chi ha un’attività in proprio e sta pensando di cambiare l’automobile, non può non aver pensato ad immatricolarla come auto autocarro N1, i vantaggi sono enormi ovviamente ci

Pubblicato il 3 marzo, 2020
Be Free Pro Plus

Be Free Pro Plus – Aziendale con recesso anticipato senza penali

Scopri il noleggio aziendale be free pro plus, flessibile con recesso anticipato senza penali.  Incertezza nel lavoro, appalti di breve durata, specialmente nel noleggio a lungo termine, dove la durata non coincide con le nostre esigenze, la flessibilità aiuta a

Pubblicato il 2 marzo, 2020
Be free Plus

Be Free Plus – Il noleggio flessibile per privati

Flessibilità nella durata, è noleggio be free plus,  con riconsegna anticipata senza penali Il noleggio be free plus è la soluzione ideale per privati , non vuoi impegnarti per troppo tempo con contratti a lunga scadenza ?  credo che questo

Pubblicato il 2 marzo, 2020