Richiedi preventivo gratuito

Audi

TIPO: Berlina

48 mesi - 60.000 KM- 323,00€
Affrettati! Offerta fino ad esaurimento scorte.

TIPO: Berlina

48 mesi - 60.000 KM- 370,00€

TIPO: Crossover

48 mesi - 60.000 KM- 387,00€
Affrettati! Offerta fino ad esaurimento scorte.

TIPO: SUV

48 mesi - 60.000 KM- 389,00€
Affrettati! Offerta fino ad esaurimento scorte.

TIPO: Berlina

48 mesi - 60.000 KM- 449,00€
Affrettati! Offerta fino ad esaurimento scorte.

TIPO: Berlina

36 mesi - 60.000 KM- 450,00€

TIPO: SUV

48 mesi - 60.000 KM- 480,00€

TIPO: SUV

48 mesi - 60.000 KM- 510,00€
Affrettati! Offerta fino ad esaurimento scorte.

TIPO: Crossover

36 mesi - 60.000 KM- 522,00€

TIPO: Cabrio

36 mesi - 45.000 KM- 558,00€

TIPO: Station Wagon

36 mesi - 60.000 KM- 690,00€


TIPO: Cabrio

48 mesi - 60.000 KM- 742,00€



TIPO: Berlina

36 mesi - 60.000 KM- 1276,00€

TIPO: Berlina

48 mesi - 60.000 KM- 1380,00€

TIPO: SUV

36 mesi - 60.000 KM- 1585,00€

Noleggio Audi il lusso in un’automobile.

Un know-how unico, intriso di perfezione meccanica ed estetica, che attrae il mercato internazionale del noleggio Audi.

 

Noleggio Audi – L’Audi è una casa automobilistica tedesca fondata nel 1909, appartenente al Gruppo Volkswagen dal 1964. La figura di August Horch è fondamentale per raccontare la storia dell’azienda e per evidenziarne caratteristiche uniche funzionali ad offrire servizi di riparazioni. La sua determinazione, congiunta a visione progressiste, lo sostennero a cavallo di dispute interne che però a nulla valsero: l’azienda difatti conserva la traduzione latina del suo cognome, corrispondente all’imperativo del verbo “audire”. Limitato causa condizioni belliche e il successivo crollo della Borsa di Wall Street, l’Audi si adattò e aspettò tempi maturi per mettere in commercio autovetture che avrebbero non solo salvato le sorti dell’azienda ma che l’avrebbero consacrata ai piani più alti.

A fare la differenza fu l’integrazione nel marchio Auto Union, un colosso industriale composto da quattro storici marchi sassoni: l’Audi allora concentrò tutte le sue energie a favore di un solo modello, la “Typ UW Front”, prima vettura ad adottare la trazione anteriore, anticipatrice della più tradizionale “Audi 920” dal notevole consenso.

A seguito della seconda guerra mondiale, la dirigenza ne propose la rinascita incoraggiando il trasferimento presso un luogo più sicuro, la Baviera, e la consacrazione del logo composto da quattro anelli intrecciati. Nel 1964 il pacchetto azionario venne ceduto alla Volkswagen, interessato a trattare un marchio di lusso, che nel 1972 sostenne la produzione dell’“Audi 80”, un modello di fascia medio-alta nato come erede delle F103, dotato per la prima volta di ABS, cinture di sicurezza e spinta da un inedito motore a iniezione diretta da 112cv capace di far toccare i 200 km/h grazie alla buona profilatura aerodinamica.

A determinare la svolta nella storia del marchio, fu Ferdinand Piëch, geniale interprete dell’auto moderna, che alla guida del gruppo Volkswagen e dell’Auto Union nel 1980, intuì e introdusse il sistema delle quattro ruote motrici che consentirono all’“Audi quattro” di vincere nei più importanti rallyes. Alla fama di sportività e robustezza si aggiunsero le qualità di perfezione nel montaggio e ricerca di forma interna ed esterna: fattori che rafforzarono la posizione dell’Audi nel mercato internazionale.

Al campo delle sport prototipo, si affianca la produzione di serie distinte da autovetture con scossa interamente in alluminio, berline e coupé di fascia medio-alta, con trazione integrale in grado di garantire ieri, come oggi, prestazioni tecniche altissime e rinsaldare un’immagine di successo.

Edit by Stella S.

Scegli la soluzioni più adatta alla tua esigenza di noleggio veicolo


Salva o condividi la tua ricerca: